Il Boeing 737 sarà presto un ricordo del passato?

I legislatori USA non accordano una proroga a Boeing per adeguarsi alla normativa, mettendo a repentaglio il futuro dell'aereo

Il Boeing 737 sarà presto un ricordo del passato?
1' di lettura
  • I legislatori statunitensi si sono rifiutati di aggiungere un’estensione a un disegno di legge annuale sulla difesa per esentare Boeing Co (NYSE:BA) da una modifica normativa di fine anno per le versioni di aeromobili 737 Max 7 e Max 10.
  • Boeing ha cercato di convincere i legislatori a rinunciare alla scadenza di fine anno che riguarda gli aerei MAX 7 e MAX 10. 
  • Il Congresso ha adottato i requisiti per i moderni allarmi in cabina di pilotaggio come parte della riforma della certificazione approvata dopo due incidenti mortali del 737 MAX che hanno ucciso 346 persone in Indonesia ed Etiopia.
  • C’è una piccola possibilità che il disegno di legge sulla difesa possa essere modificato prima dell’approvazione finale e Boeing sta ancora cercando di convincere i legislatori. Fonti Reuters hanno riferito che la questione potrebbe slittare al 2023.
  • Al momento, la normativa prevede che, a partire dal 27 dicembre, tutti gli aerei dovranno essere dotati di moderni sistemi di allarme in cabina di pilotaggio per essere certificati dalla Federal Aviation Administration. 
  • L’aggiornamento rappresenterebbe una significativa battuta d’arresto per Boeing, mettendo a repentaglio il futuro del MAX 7 e 10 o suggerendo ritardi significativi per il nuovo velivolo.
  • Boeing ha in cantiere circa 1.000 ordini per il MAX 7 e il MAX 10.
  • Secondo un rapporto, l’approvazione per il 737 Max 10 non è prevista prima della prossima estate.
  • Movimento dei prezzi Le azioni BA erano in calo dell’1,07% a 176,52 dollari nel pre-market di oggi.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!