Taglio della forza lavoro: Nio valuta altri licenziamenti

Nio, alle prese con problemi finanziari, esplora nuovi tagli alla forza lavoro per ristabilire l'efficienza operativa e contenere le perdite

Taglio della forza lavoro: Nio valuta altri licenziamenti
2' di lettura

A fronte delle difficoltà finanziarie, Nio Inc. (NIO:NYSE), un produttore cinese di veicoli elettrici (EV), starebbe valutando ulteriori licenziamenti, dopo il recente taglio del 10% della sua forza lavoro.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Bloomberg ha riferito che fonti interne hanno rivelato che Nio sta pensando di tagliare altri posti di lavoro come misura per ridurre i costi e aumentare l’efficienza delle prestazioni. Ad alcune divisioni dell’azienda è stato chiesto di prepararsi a potenziali licenziamenti, che potrebbero portare le cifre iniziali dei licenziamenti a un range del 20%-30% all’interno dei reparti interessati.

I tagli ai posti di lavoro proposti riguarderebbero soprattutto le attività non essenziali o quelle che richiedono investimenti significativi senza promettere ritorni rapidi. D’altra parte, le aree di attività principali di Nio, come le vendite, sono ancora in fase di assunzione.

Perché è importante

Nonostante sia un ex luminare del mercato cinese dei veicoli elettrici, Nio non è riuscita a raggiungere i suoi obiettivi di vendita, registrando continuamente perdite. L’azienda, che alla fine del 2022 contava 26.763 dipendenti, ha interessi commerciali nei veicoli elettrici, nella produzione di batterie e semiconduttori e nei telefoni cellulari.

I suoi piani di espansione internazionale, compreso l’ingresso nel mercato statunitense, sono stati rinviati o interrotti del tutto. Martedì, Nio ha previsto un fatturato per il quarto trimestre di 16,7 miliardi di yuan (2,3 miliardi di dollari), inferiore alla stima media degli analisti di 21,4 miliardi di yuan (3,01 miliardi di dollari).

Un portavoce di Nio ha negato qualsiasi piano per ulteriori licenziamenti, affermando che l’azienda continuerà a fare “aggiustamenti dinamici” nei suoi mercati operativi. Nonostante il crollo dell’1% nel secondo trimestre, il margine lordo di Nio è tornato all’8% nei tre mesi conclusi il 30 settembre. L’azienda è riuscita a spedire solo 142.026 veicoli elettrici fino a novembre, mancando l’obiettivo annuale di 250.000 unità.

Foto di Andy Feng su Shutterstock


Realizzato da Benzinga Neuro, modificato da Pooja Rajkumari


Il sistema di generazione di contenuti Benzinga Neuro basato su GPT-4 sfrutta l’ampio ecosistema di Benzinga, compresi dati nativi, API e altro ancora, per creare storie complete e tempestive per te. Scopri di più.