Acquisti insider da tenere d’occhio: Formula Uno, Avis e Dynavax

Acquisti Insider da Tenere d’Occhio: Formula Uno, Avis e Dynavax
  • L’internal dealing (ovvero l’acquisto di titoli di una compagnia da parte di soggetti interni alla stessa) può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori.
  • La scorsa settimana, il beneficiario effettivo di Berkshire Hathaway ha effettuato un enorme acquisto di azioni.
  • Un direttore ha tratto vantaggio dall’offerta secondaria di una compagnia in lizza per un candidato vaccino contro il Coronavirus.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà, e vogliono trarne profitto. Per questo motivo, l’internal dealing può rappresentare un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, soprattutto nei periodi di incertezza.

Malgrado la volatilità generale del mercato e le difficoltà economiche globali, gli insider hanno continuato ad aggiungere azioni delle loro società al loro portafoglio. Ecco alcuni degli acquisti più interessanti, da parte di insider, resi noti la scorsa settimana:

Formula Uno

Liberty Media Formula One (NASDAQ:FWONA) ha visto Berkshire Hathaway Inc. (NYSE: BRK-A), proprietario effettivo del 10% della compagnia, aggiungere quasi 3,17 milioni di azioni di questa azienda di sport motoristici alla sua quota di partecipazione. A prezzi per azione che vanno da 33,07 a 37,05 dollari, il valore della transazione ammonta a quasi 112,42 milioni di dollari.

Le azioni di questa controllata della Liberty Media hanno fatto un balzo di oltre il 9% nelle sessione settimanale, chiudendo a 33,82 dollari per azione venerdì – all’interno della fascia di prezzo di acquisto summenzionata. Il prezzo delle azioni è in rialzo di circa il 75% dal suo minimo da inizio anno, raggiunto durante il sell-off (ovvero la vendita su larga scala) dovuta alla pandemia di COVID-19, registrata nel mese di marzo. Il prezzo target di consenso degli analisti è in aumento, a 45,53 dollari.

Avis Budget

La scorsa settimana, il proprietario effettivo di SRS Investment Management ha acquistato quasi 500.000 azioni di Avis Budget Group Inc. (NASDAQ: CAR), società con sede nel New Jersey. I prezzi di acquisto delle azioni sono erano compresi fra 18,57 e 20,59 dollari l’una, per un valore totale delle transazioni che si è attestato oltre i 9,88 milioni di dollari.

Il gruppo rivale Hertz Global ha recentemente presentato istanza di fallimento e dunque sarà rimosso dal listino della Borsa di New York. Le azioni Avis hanno chiuso la scorsa settimana con un rally di quasi il 29%, a 21,53 dollari, al di sopra dei prezzi di acquisto summenzionati. Il prezzo delle azioni è in aumento di oltre il 77% rispetto al suo minimo da inizio anno, registrato a marzo.

Dynavax

La scorsa settimana, un direttore del gruppo Dynavax Technologies Corporation (NASDAQ: DVAX) ha approfittato di un’offerta secondaria. Questi, infatti, ha indirettamente comprato un milione di azioni al prezzo di 5 dollari l’una, per un costo totale di 5 milioni di dollari. Peraltro, il compratore è anche direttore di Mersana Therapeutics Inc (NASDAQ: MRSN), di cui ha acquistato, nel mese di aprile, più di 3 milioni di azioni.

Dynavax è tra le aziende in corsa per un vaccino contro il COVID-19. Le sue azioni son volate di oltre il 19% la scorsa settimana, e venerdì hanno chiuso a 6,12 dollari per azione. Al momento, si tratta di un aumento di circa il 154% rispetto ai minimi da inizio anno, segnati a marzo. Il target di prezzo di due analisti è in rialzo, a quota 16 dollari.

Inoltre, è da notare che la scorsa settimana vi è stato un certo numero di internal dealing in: Green Dot Corporation (NYSE: GDOT),Jazz Pharmaceuticals PLC (NASDAQ: JA) e Royal Caribbean Cruises Ltd (NYSE: RCL).