Hertz rinuncia alla sua offerta di azioni per 500 milioni di dollari

In un rapporto alla SEC di giovedì, Hertz ha dichiarato di aver abbandonato un piano per raccogliere 500 milioni di dollari tramite un'offerta di azioni

Hertz rinuncia alla sua offerta di azioni per 500 milioni di dollari
1' di lettura

Giovedi, in un rapporto alla United States Securities and Exchange Commission (Commissione per i Titoli e gli Scambi degli Stati Uniti), Hertz Global Holdings Inc. (NYSE:HTZ) ha detto di aver abbandonato un piano per raccogliere 500 milioni di dollari tramite un’offerta di azioni.

La revisione SEC ha portato all’abbandono della vendita

La società di autonoleggio fallita ha notato che «ha accertato che era nel migliore interesse della Compagnia terminare» la vendita.

La mossa segue l’avviso della Divisione di Corporate Finance della SEC in merito alla revisione della vendita delle azioni.

Hertz stava cercando di raccogliere nuovi finanziamenti per il suo piano di riorganizzazione aziendale. La società ha avvertito gli investitori, riferendo che le azioni sarebbero diventate probabilmente senza valore al termine della suddetta ristrutturazione.

Hertz cerca prestito fallimentare

Ora che è stata abbandonata la vendita di azioni, la società è invece alla ricerca di prestiti fallimentari, è stato riferito nel Wall Street Journal più tardi nel corso della giornata.

Hertz si è avvicinato a un gruppo di principali finanziatori, tra cui hedge fund, per un prestito che potrebbe estendersi fino a 1 miliardo di dollari, come riferito al Journal da persone a conoscenza dei fatti.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni Hertz hanno chiuso in ribasso del 10%, a 1,80 dollari. Il titolo è sceso ulteriormente del 2,8% nella sessione after-hours a 1,75 dollari.

Immagine: Wikimedia