Tesla, un impianto attivo 24 ore su 24 nella fabbrica di Fremont

Il progetto Roadrunner di Elon Musk prevede l’ampliamento dello stabilimento di Fremont e l’installazione di un impianto per batterie sempre in funzione

Tesla, un impianto attivo 24 ore su 24 nella fabbrica di Fremont
2' di lettura

Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) sta commissionando un impianto di produzione per batterie nello stabilimento di Fremont, in California, da tenere in funzione 24 ore su 24, nell’ambito di un progetto chiamato Roadrunner.

Cosa è successo

I documenti delle autorità cittadine analizzati da Reuters indicano che Tesla ha in programma di espandere le sue capacità di produzione di batterie su piccola scala a Fremont.

La casa automobilistica sta cercando di ottenere l’approvazione per aumentare la capacità di produzione delle batterie. Tesla stima che la costruzione della struttura e l’installazione delle attrezzature possano essere completate in circa tre mesi.

Reuters ha rivelato che sarebbero stati assegnati un totale di 470 lavoratori per le attività h24 relative alle batterie; 400 degli impiegati lavorerebbero a turni, affinché un centinaio di dipendenti sia sempre a disposizione per le operazioni di fabbricazione e di produzione.

Perché è importante

L’incontro annuale degli azionisti di Tesla, previsto per il 15 settembre, includerà un “Giorno della batteria”. L’amministratore delegato Elon Musk ha rivelato che in quel giorno verrà organizzato un tour del sistema di produzione delle batterie.

Secondo Reuters, l’ampliamento delle strutture potrebbe indicare il tentativo del produttore di automobili di fabbricare batterie proprie – queste costituiscono infatti il componente più costoso di un veicolo elettrico.

All’inizio di questo mese, Tesla ha stipulato un accordo triennale con Panasonic Corp. (OTC:PCRFY) per la produzione e la fornitura di batterie che dovrebbero essere prodotte in Nevada.

Anche l’azienda cinese Contemporary Amperex Technology Co. Ltd produce batterie per Tesla e il suo fondatore, Zeng Yuqun, ha espresso la volontà di produrre le cosiddette ‘batterie da un milione di miglia’ per la casa automobilistica statunitense.

Movimento dei prezzi TSLA

Nell’after-hours di mercoledì le azioni di Tesla hanno fatto segnare un -1,03%, a 951 dollari. Il titolo aveva chiuso la sessione regolare in ribasso del 4,09%, a 960,85 dollari.