ETF, 3 strumenti con previsioni di utili in aumento

Di seguito, una breve lista di fondi composti da titoli con prospettive interessanti per il prossimo futuro

ETF, 3 strumenti con previsioni di utili in aumento
3' di lettura

Siamo onesti: molto probabilmente gli utili del secondo trimestre 2020, per molte industrie e settori dell’economia statunitense, saranno negativi per via della battuta d’arresto dell’economia statunitense per tutto aprile e per buona parte del mese di maggio.

Inoltre, in questi giorni si sta diffondendo un’altra ondata di casi di coronavirus in tutto il Paese, che sta colpendo in modo particolare alcuni grandi stati molto rilevanti da un punto di vista economico, quali la California e il Texas. Mancano ormai soltanto pochi giorni alla pubblicazione dei dati trimestrali e per gli analisti non è rimasto dunque molto tempo per perfezionare le stime sugli utili. Tuttavia, è possibile rintracciare alcuni punti di forza negli ETF.

“Sebbene la stragrande maggioranza degli ETF – sia con focus nazionale che internazionale – continui a prevedere un calo delle previsioni sugli utili come conseguenza della recessione indotta dalla chiusura delle attività economiche, restano alcune aree positive”, ha affermato l’ETF Research Center (ETFRC) in una nota recente.

Ecco tre ETF che, secondo ETFRC, hanno come sottostante aziende con stime degli utili in aumento.

Brand Value ETF (BVAL)

Il Brand Value ETF (ARCA:BVAL) è in cima alla lista dei fondi dell’ETFRC, con grandi concentrazioni di società che hanno aumentato le stime degli utili per il 2020. Su base percentuale, per il 2020, la variazione a un mese delle previsioni al rialzo sugli utili per azione dei componenti del BVAL è di circa il 27%.

Il BVAL traccia l’EQM Brand Value Index, cioè un insieme di aziende con un riconoscimento del marchio e una fidelizzazione molto elevati. Apple (NASDAQ:AAPL), Amazon (NASDAQ:AMZN), Microsoft (NASDAQ:MSFT) e Facebook (NASDAQ:FB) sono infatti tra le prime 10 partecipazioni di BVAL, a conferma del fatto che la strategia del fondo, pur sostenuto da tassi di crescita provenienti soltanto da un numero limitato di settori ad alto rendimento, sta funzionando, dato che in questo trimestre il BVAL è in rialzo di quasi il 20%.

Roundhill BITKRAFT Esports & Digital Entertainment ETF (NERD)

Già uno degli ETF tematici con le migliori performance di quest’anno, il Roundhill BITKRAFT Esports & Digital Entertainment ETF (ARCA:NERD) sta dimostrando agli investitori che è possibile investire nel settore dei videogiochi e che le compagnie di video gaming stanno macinando utili, come testimonia la variazione a un mese delle stime al rialzo sugli utili per azione per il 2020 dei componenti del NERD, che è di quasi il 15%.

Nel secondo trimestre il NERD è cresciuto del 54,57%, un movimento non infondato. Infatti, il NERD è un esempio lampante di un ETF pronto a trarre beneficio dal potenziale rinnovo delle misure di contenimento domiciliare da parte di alcuni stati USA. Il fondo e i suoi componenti stanno già dimostrando che i videogiochi sono una delle principali fonti di intrattenimento casalingo e che non c’è motivo per dubitare che questo non persista in caso di una seconda ondata di contagi da COVID-19.

VanEck Vectors Environmental Services ETF (EVX)

Il VanEck Vectors Environmental Services ETF (ARCA:EVX) è il quinto dei cinque fondi nell’elenco fornito dall’ETFRC, in quanto la stima media sugli utili per azione per il 2020 dei suoi componenti è in rialzo di circa il 10% rispetto al mese scorso, un periodo in cui l’ETF è stato scambiato in misura leggermente superiore. Secondo VanEck, le partecipazioni dell’EVX riguardano “compagnie coinvolte nei servizi di raccolta, trasferimento e smaltimento dei rifiuti, servizi di riciclaggio, bonifica del suolo, gestione delle acque reflue e servizi di consulenza ambientale”.