Trump cancella il tweet sul ‘potere bianco’ dopo le polemiche

Il capo di Stato USA costretto ad eliminare il suo intervento sulla piattaforma social in seguito all’ondata di indignazione giunta anche dalla politica

Trump cancella il tweet sul ‘potere bianco’ dopo le polemiche
1' di lettura

Domenica il presidente statunitense Donald Trump ha condiviso su Twitter Inc. (NYSE:TWTR) un video in cui mostrava dei suoi sostenitori che cantavano “potere bianco” .

Cosa è successo

“Grazie alla grande gente di The Villages. La sinistra radicale non fa nulla. I Democratici cadranno in autunno. Joe il corrotto è rovinato. A presto!!”, ha detto il presidente nel tweet che accompagnava il video, che poi è stato rimosso.

Il senatore Tim Scott della Carolina del Sud, unico Repubblicano nero al Senato, ha criticato la mossa di Trump di condividere il video.

“Non c’è dubbio. Non avrebbe dovuto ritwittarlo e avrebbe dovuto semplicemente eliminarlo”, ha detto alla CNN Scott, che ha anche redatto il disegno di legge a firma Repubblicana sulla riforma della polizia in seguito alla morte di George Floyd. “L’intera cosa è stata offensiva. Certamente, il commento sul potere bianco è stato offensivo”.

Il vice segretario stampa della Casa Bianca Judd Deere ha dichiarato che il presidente non aveva ascoltato la “dichiarazione fatta sul video”.

“Ciò che ha visto è stato un grande entusiasmo da parte dei suoi numerosi sostenitori”, ha detto Deere, secondo la CNN.

Perché è importante

Nel corso dell’ultimo mese, Twitter ha limitato alcuni dei tweet di Trump poiché tacciati di diffondere “disinformazione” e “incitamento alla violenza”, e Facebook Inc. (NASDAQ:FB) ha recentemente seguito l’esempio.

A sua volta Trump ha accusato le compagnie di social media di faziosità contro le voci conservatrici e ha minacciato di rimuovere l’immunità legale dai contenuti di terzi pubblicati sulle loro piattaforme.