Beyond Meat debutterà sul mercato retail cinese

L’azienda produttrice di alternative food vegetali farà il suo esordio in Cina grazie ad una collaborazione col gigante dell’e-commerce Alibaba

Beyond Meat debutterà sul mercato retail cinese
1' di lettura

Beyond Meat (NASDAQ:BYND) si prepara all’esordio sul mercato retail cinese in collaborazione con Alibaba Group Holding Ltd. (NYSE:BABA), secondo quanto riportato mercoledì da MarketWatch.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Beyond Burger, produttore di sostituti vegetali della carne, sarà disponibile in 50 punti vendita dei supermercati Freshippo di Alibaba a Shanghai a partire da questo fine settimana, secondo MarketWatch.

“Sappiamo che la vendita al dettaglio sarà una parte fondamentale del nostro successo in Cina e siamo lieti di segnare questo traguardo a pochi mesi dal nostro ingresso sul mercato”, ha dichiarato in una nota Ethan Brown, amministratore delegato di Beyond Meat, come riportato da MarketWatch.

La mossa farà conoscere i prodotti dell’azienda ai “cuochi di casa in tutta la Cina”, ha aggiunto Brown.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Beyond Meat ha comunque in programma di espandere ulteriormente la propria presenza nei negozi Freshippo nel corso dell’anno, con 48 punti vendita a Pechino e Hangzhou come prossimo obiettivo.

Perché è importante

La società californiana offre i suoi prodotti in Cina anche attraverso diverse partnership con Starbucks Corporation (NASDAQ:SBUX) e con Pizza Hut, Taco Bell e KFC, filiali di Yum! Brands, Inc. (NYSE:YUM), ma questa è la prima volta che gli hamburger dell’azienda saranno disponibili nelle case dei cittadini cinesi.

Beyond Meat compete con Impossible Foods e Zhenmeat, startup con sede a Pechino, per la quota di mercato in Cina.

Movimento dei prezzi

Martedì, le azioni della società hanno chiuso in rialzo di quasi l’1,9%, a 133,98 dollari. Il titolo è poi sceso dello 0,7%, a 133,10 dollari, nella sessione di after-market.