Aggiornamento di metà mattina per il 02 luglio 2020

I principali listini USA sono in positivo nella mattina di giovedì 2 luglio 2020

Sedute USA
4' di lettura

Giovedì, dopo l’apertura del mercato, il Dow Jones è salito dell’1,5% a 26.120,01 dollari, mentre il NASDAQ ha registrato un rialzo dell’1,32% a 10.289,14 dollari. Anche l’S&P 500 è in rialzo, con un aumento dell’1,34% a 3.157,59 dollari.

Gli Stati Uniti hanno riportato il maggior numero di casi e di decessi per Coronavirus al mondo, registrando un totale di 2.686.580 contagiati e circa 128.060 morti. Il Brasile ha confermato un totale di oltre 1.448.750 casi di COVID-19 con 60.630 decessi, mentre la Russia ha riportato un totale di almeno 660.230 contagi confermati e 9.660 morti. In totale, ci sono stati almeno 10.716.060 casi di Coronavirus in tutto il mondo, con oltre 516.720 morti, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Settori in rialzo e in ribasso

Giovedì i titoli del settore energetico sono in aumento del 2,8%; i principali titoli al rialzo nel settore includono EQT Corporation (NYSE:EQT) e Enerplus Corporation (NYSE:ERF), entrambi in crescita del 7%.

Nelle contrattazioni di giovedì i titoli dei servizi di comunicazione sono aumentati di appena lo 0,5%.

Notizie principali

Nel mese di giugno l’economia statunitense ha aggiunto 4,8 milioni di nuovi posti di lavoro, rispetto a un aumento rivisto di 2,7 milioni a maggio e superiore alle aspettative del mercato, che si attestavano a 3 milioni di unità. A giugno è sceso anche il tasso di disoccupazione, all’11,1%, rispetto alle stime di mercato del 12,3%.

Titoli in salita

Le azioni di Francesca’s Holdings Corporation (NASDAQ:FRAN) hanno avuto un’impennata del 98%, a 6,87 dollari dopo che la società ha annunciato una partnership con Poq per sviluppare la prima applicazione mobile della società.

Le azioni di Electrameccanica Vehicles Corp. (NASDAQ:SOLO) hanno preso il volo, balzando del 40%, a 3,2699 dollari.

Anche le azioni della ION Geophysical Corporation (NYSE:IO) sono in forte aumento, con un guadagno del 30%, a 2,888 dollari dopo che il gruppo ha riferito di prevedere vendite preliminari nel secondo trimestre pari a circa 22 milioni di dollari, e di prevedere un aumento della liquidità a circa 40 milioni.

Titoli in discesa

Le azioni di Liminal BioSciences Inc. (NASDAQ:LMNL) sono crollate del 28% a 16,30 dollari. Mercoledì il titolo aveva fatto registrare un clamoroso +117% dopo che la società aveva riferito di aver iniziato la raccolta di plasma convalescente da donatori che hanno recuperato dal COVID-19.

Le azioni di Document Security Systems, Inc. (NYSE:DSS) hanno registrato un tonfo del 23%, a 6,21 dollari dopo che la compagnia ha annunciato un’offerta di 1,02 milioni di azioni ordinarie a 6,25 dollari per azione.

MEI Pharma, Inc. (NASDAQ:MEIP) è scesa del 17%, a 3,5250 dollari dopo che la compagnia e il gruppo Helsinn hanno interrotto lo studio di Fase 3 sul Pracinostat nel trattamento della leucemia mieloide acuta.

Materie prime

Per quanto riguarda le notizie sulle materie prime, il petrolio è in rialzo dello 0,7%, a 40,08 dollari, mentre l’oro segna un +0,2%, a 1.784,00 dollari.

L’argento è sceso dello 0,1% a 18,215 dollari, mentre il rame è salito dello 0,7%, a 2,7525 dollari.

Zona euro

Oggi gli indici europei si sono mossi per lo più al ribasso. Lo STOXX 600 dell’Eurozona è aumentato dell’1,1%, l’indice spagnolo Ibex è salito del 2,2%, mentre l’indice FTSE MIB italiano ha guadagnato l’1,9%. Nel frattempo, il tedesco DAX 30 è salito dell’1,7%, il francese CAC 40 è salito dell’1,5% e le azioni del Regno Unito sono aumentate dello 0,8%.

Economia

Nel mese di giugno l’economia statunitense ha aggiunto 4,8 milioni di nuovi posti di lavoro, rispetto a un aumento rivisto di 2,7 milioni a maggio e superiore alle aspettative del mercato, che si attestavano a 3 milioni di unità. A giugno è sceso anche il tasso di disoccupazione, all’11,1%, rispetto alle stime di mercato del 12,3%.

A maggio il disavanzo commerciale degli Stati Uniti è aumentato a 54,6 miliardi di dollari, rispetto al dato rivisto di aprile a quota 49,8 miliardi. Gli analisti avevano previsto un divario di 53 miliardi.

Le richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese a 1,427 milioni nella settimana terminata il 27 giugno. Tuttavia gli analisti avevano previsto una lettura di 1,355 milioni.

A maggio gli ordini di fabbrica negli USA sono saliti dell’8,0%, rispetto al calo record del 13,5% ad aprile.

Il rapporto settimanale dell’Energy Information Administration sulle riserve di gas naturale in stoccaggio sotterraneo è previsto per le 10:30 ET.

Il Tesoro metterà all’asta i titoli di Stato a 4 e 8 settimane alle 11:30 ET.

Il resoconto Baker Hughes sul conteggio delle trivellazioni nell’area Nord Americana per la settimana scorsa verrà comunicato alle 13:00 ET.

I dati sull’offerta monetaria della scorsa settimana saranno divulgati alle 16:30 ET.