Amazon, via la merce dei Washington Redskins

La decisione è stata presa in seguito alle polemiche sul nome della squadra di football

Amazon, via la merce dei Washington Redskins
1' di lettura

Amazon.com Inc. (NASDAQ:AMZN) ritirerà tutta la merce legata ai Washington Redskins dalla sua piattaforma di e-commerce, secondo quanto riferito dalla CNBC.

Cosa è successo

La mossa arriva dopo che la National Football League ha invitato la squadra a cambiare nome, in quanto i gruppi per i diritti civili hanno contestato il nome ‘redskins’ (pellerossa) considerato come un insulto razziale contro i nativi americani.

In una nota di mercoledì, Amazon ha chiesto ai venditori di rivedere e di rimuovere tutti i prodotti relativi ai Redskins entro 48 ore, ha riferito CNBC.

“Dopo l’annuncio del team di Washington e della NFL, stiamo rimuovendo i prodotti con il nome e il logo del team dai nostri negozi”, ha riferitoo ai rivenditori la società con sede a Seattle, sempre secondo quanto riferisce CNBC.

“La mancata chiusura o eliminazione dall’inventario di tutte le schede prodotto colpite da restrizioni può comportare la disattivazione dell’account”.

Perché è importante

Altri importanti rivenditori, tra cui Walmart Inc. (NYSE:WMT), Nike Inc. (NYSE:NKE) e Target Corporation (NYSE:TGT), avevano già ritirato dalle loro piattaforme il merchandise legato a Redskins, secondo quanto riportato da Barron’s all’inizio di questa settimana.

Anche numerosi sponsor dei Redskins, tra cui FedEx Corporation (NYSE:FDX), hanno invitato la squadra a cambiare nome sulla scia di un’intensificazione dei richiami contro il razzismo a seguito della morte di George Floyd, un afroamericano morto dopo essere stato fermato dalla polizia di Minneapolis.

Movimento dei prezzi

Mercoledì le azioni Amazon hanno chiuso in rialzo del 2,7%, a 3.081,11 dollari hanno aggiunto un altro 0,5%, a 3.096,00 dollari, nell’after-hours.

Nessun Articolo da visualizzare