Perché Spotify è in ribasso oggi, 23 luglio 2020

Cosa ha spinto al ribasso la compagnia di streaming audio nella giornata del 23 luglio 2020

Perché Spotify è in ribasso oggi, 23 luglio 2020
1' di lettura

Le azioni di Spotify Technology S.A. (NYSE:SPOT) sono in ribasso, con una svendita che segue le solide performance recenti. Mercoledì le azioni erano in verde dopo l’annuncio di un accordo di licenza pluriennale a livello globale con Universal Music Group.

Spotify, con sede a Stoccolma, in Svezia, è uno dei maggiori servizi di streaming musicale al mondo, con oltre 150 milioni di ascoltatori totali.

Giovedì, al momento della pubblicazione dell’articolo, le azioni di Spotify erano in ribasso del 2,54%, a 282,26 dollari per azione. La compagnia ha un massimo a 52 settimane di 299,67 dollari e un minimo a 52 settimane di 109,18 dollari.