Apple, nuovo reclamo antitrust da parte di Telegram

Non c’è pace per il gruppo di Cupertino in Europa; la piattaforma di messaggistica lo accusa di aver bloccato un progetto per una piattaforma di gaming

Apple, nuovo reclamo antitrust da parte di Telegram
2' di lettura

Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) dovrà affrontare una nuova denuncia in ambito antitrust presentata contro la compagnia nel territorio dell’Unione Europea, questa volta dalla piattaforma di messaggistica Telegram, secondo quanto riportato giovedì dal Financial Times.

Cosa è successo

Telegram ha affermato che il produttore di smartphone con sede a Cupertino, in California, nel 2016 ha frapposto degli ostacoli nel lancio di una piattaforma di gioco. Telegram ha anche accusato Apple di frenare l’innovazione e denuncia la commissione del 30% addebitata agli sviluppatori di app che pubblicano sull’App Store, secondo quanto sottolineato dal Financial Times.

L’app co-fondata da Pavel Durov, con oltre 400 milioni di utenti, si è lamentata con il capo della concorrenza dell’UE Margrethe Vestager del fatto che il colosso della tecnologia non “consente agli utenti di avere l’opportunità di scaricare software al di fuori dell’App Store”.

Qùuesta settimana Durov ha reso pubbliche le sue lamentele su Apple, sostenendo in un post online che alle aziende guidate da Tim Cook costa milioni, e non miliardi, ospitare e recensire app sul suo App Store.

“Noi di Telegram ospitiamo e esaminiamo più contenuti pubblici di quanti mai ne faranno l’App Store”, ha scritto Durov.

Perché è importante

Anche Spotify Technology SA (NYSE:SPOT) e il proprietario di Viber, Rakuten, Inc (OTC:RKUNF), hanno denunciato all’UE il monopolio di App Store, secondo quanto riportato da Financial Times.

Una corrispondenza e-mail resa pubblica mercoledì dalla sottocommissione Antitrust della Camera degli Stati Uniti mostra che Apple ha concesso ad Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN) uno sconto preferenziale del 50% della commissione trattenuta sullo Store per la sua app di streaming video Amazon Prime.

La scorsa settimana Slack Technologies Inc. (NYSE:WORK) ha presentato una denuncia simile in ambito antitrust contro Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT), sostenendo che quest’ultima sta tentando di reprimere la concorrenza legando la sua app Teams agli strumenti di Office 365, secondo quanto riportato dal Financial Times.

Apple ha programmato per la seconda parte della giornata la pubblicazione dei risultati degli utili del quarto trimestre dell’anno finanziario 2020.

Movimento dei prezzi

Nel pre-market di giovedì le azioni di Apple sono in rialzo dello 0,19%, a 380,80 dollari.

Foto di Medhat Dawoud su Unsplash