3 ETF che guardano ai report degli utili di questa settimana

Tra fine luglio e inizio agosto moltissimi attori della Corporate America riferiscono i dati trimestrali; ecco 3 fondi sui quali puntare per cavalcare l’onda dei report finanziari

3 ETF che guardano ai report degli utili di questa settimana

Questa settimana continua la stagione degli utili del secondo trimestre e, che ci si creda o meno, ci sono già state una serie di piacevoli sorprese. Naturalmente, l’asticella delle aspettative per il secondo trimestre è notevolmente bassa a causa della pandemia di coronavirus, ma è improbabile che le sorprese al rialzo possano essere considerate un aspetto negativo.

Attualmente, l’84% dei componenti dell’S&P 500 che riportano i risultati stanno battendo le stime degli analisti, che sono superiori alla media quinquennale.

“Se l’84% è la percentuale finale per il trimestre, segnerà la percentuale più alta di aziende dell’S&P 500 che segnalano una sorpresa positiva negli utili per azione da quando nel 2008 FactSet ha iniziato a monitorare questo indicatore finanziario”, osserva John Butters di FactSet Research.

Alla luce di queste premesse, diamo un’occhiata ad alcuni ETF interessati dall’assalto degli utili di questa settimana.

Communication Services Select Sector SPDR (XLC)

La scorsa settimana il Communication Services Select Sector SPDR (NYSE:XLC) ha guadagnato il 2,25%, sulla scia dei rapporti di Facebook (NASDAQ:FB) e Alphabet (NASDAQ:GOOG).

Il resoconto finanziario più importante di questa settimana tra i componenti di XLC sarà quello di Walt Disney Co (NYSE:DIS), che verrà pubblicato martedì dopo la campanella di chiusura. Anche diversi produttori di videogiochi e società di media riferiranno i loro risultati questa settimana e quindi una discreta percentuale dei componenti di XLC sarà coinvolta dai report trimestrali.

A questo punto della stagione degli utili, il 75% delle società dei servizi di comunicazione che hanno riportato trimestrali stanno battendo le stime degli analisti. Solo il settore energetico e quello immobiliare hanno percentuali più basse.

Roundhill BITKRAFT Esports & Digital Entertainment ETF (NERD)

Parlando di videogiochi, la scorsa settimana il Roundhill BITKRAFT Esports & Digital Entertainment ETF (NYSE:NERD) ha fatto un balzo del 4,78% grazie al resoconto degli utili rialzista di Electronic Arts (NASDAQ:EA), che ha permesso di estendere i guadagni di NERD fino a uno stellare 46%.

In questa settimana si profilano all’orizzonte di NERD diversi catalizzatori dati dalle trimestrali, con Take-Two Interactive (NASDAQ:TTWO) e Activision Blizzard (NASDAQ:ATVI) che pubblicheranno rispettivamente lunedì e martedì. Questi due titoli costituiscono il 10% del paniere di NERD.

Il report di EA conferma che sono stati venduti più videogiochi durante la pandemia. Se Take-Two e Activision facessero commenti simili, NERD potrebbe ripetere la performance rialzista della scorsa settimana.

iShares U.S. Healthcare Providers ETF (IHF)

Quest’anno l’iShares U.S. Healthcare Providers ETF (NYSE:IHF) è aumentato solo del 2%, nonostante gli assicuratori sanitari mantengano bassi i costi, poiché i pazienti evitano le procedure con prenotazione a causa della pandemia.

CVS Health (NYSE:CVS), la seconda maggiore azienda nel paniere di IHF, con un peso del 12,5%, pubblicherà la sua trimestrale questa settimana.

“Nel primo trimestre CVS ha riferito dati finanziari al di sopra delle nostre aspettative, dopo un aumento delle attività in negozio come conseguenza delle misure di isolamento domiciliare”, secondo Morningstar. “In qualità di farmacia di alto livello e di assicuratore sanitario con franchising di gestori di prestazioni farmaceutiche, la società a ridotto vantaggio competitivo (narrow-moat) risulta leader nell’assistenza sanitaria a prezzi accessibili. Nonostante le preoccupazioni e l’impatto del coronavirus, riteniamo che il 2020 di CVS non sarà gravemente perturbato dalla pandemia”.

Nessun Articolo da visualizzare