Ecco come Microsoft può trarre vantaggio dall’affare TikTok

Il colosso tech di Redmond sta cercando di chiudere un accordo con ByteDance per l’acquisizione delle attività della piattaforma negli USA e in altri Paesi

Ecco come Microsoft trarrebbe vantaggio dall’affare TikTok
2' di lettura

La potenziale acquisizione di TikTok negli Stati Uniti da parte di Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) potrebbe salvare la popolare app social dalla messa al bando, ma cosa si deve aspettare il colosso tech di Redmond da questa intesa?

TikTok, di proprietà della cinese ByteDance, ha dovuto affrontare critiche riguardo alla possibile acquisizione di dati su milioni di cittadini statunitensi. L’incertezza su quali dati vengano raccolti e su come possano essere potenzialmente utilizzati è vista come una questione di sicurezza nazionale. Per questo motivo l’app è già stata bandita in India.

Avere a che fare con TikTok sembra un po’ complicato; dunque, ecco alcuni modi in cui Microsoft potrebbe trarre vantaggio dall’acquisizione della piattaforma.

Maggiore presenza sui social media “L’acquisizione di TikTok da parte di Microsoft renderebbe quest’ultimo il secondo maggior operatore statunitense di piattaforme social” subito dopo Facebook Inc (NASDAQ:FB), ha detto in una e-mail inviata a Benzinga Ivan Feinseth, analista di Tigress Financial.

Microsoft attualmente ha poca o nessuna presenza sui social media. L’acquisto di una piattaforma social già consolidata aprirebbe diversi flussi di entrate per l’azienda; inoltre aumenterebbe la rilevanza del marchio tra le giovani generazioni.

Pubblicità

“Microsoft trarrebbe vantaggio anche dal fatto di accedere alla pubblicità legata ai motori di ricerca e ad altre forme di pubblicità sulla piattaforma TikTok, costituendo dunque per Microsoft uno stimolo al rialzo”, ha affermato Feinseth.

La pubblicità è un ottimo modo per i social media e per le società tecnologiche di generare entrate. Ad esempio, Twitter Inc (NASDAQ:TWTR) e Google, di proprietà di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL), non sono certo estranei al tema dei ricavi pubblicitari.

Potenziale per un buon affare Microsoft è in una buona posizione per acquistare l’app, in quanto TikTok si trova in una posizione in cui fondamentalmente può essere comprata oppure bandita.

“Se Microsoft e TikTok non riescono a raggiungere un accordo, il presidente Trump ha minacciato di vietare TikTok negli Stati Uniti… L’acquisto porterebbe Microsoft a possedere e a far funzionare TikTok negli Stati Uniti, insieme ad altri Paesi, tra cui Australia, Canada e Nuova Zelanda”, ha affermato Feinseth.

Trump è disposto ad approvare qualsiasi accordo entro il 15 settembre, data in cui afferma che entrerà in vigore il divieto negli Stati Uniti.