Cosa c’è da sapere sulla scommessa di Buffett sull’oro

Berkshire Hathaway ha recentemente riportato una partecipazione in Barrick Gold, la più grande azienda di estrazione del metallo giallo al mondo

Cosa c’è da sapere sulla scommessa di Buffett sull’oro

L’opposizione all’oro da parte del guru miliardario degli investimenti Warren Buffett è nota da decenni. Eppure venerdì il suo conglomerato Berkshire Hathaway Inc. (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) ha confermato una partecipazione in Barrick Gold Corp (NYSE:GOLD), azienda di estrazione dell’oro.

Cosa è successo In un celebre discorso del 1998 all’Università di Harvard, Buffett dichiarò che l’oro “non ha utilità”; la materia prima viene estratta dal terreno e sciolta, solo per essere riposta in un deposito, dove delle persone devono essere pagate per custodirla, ha detto.

“Chiunque guardasse da Marte si gratterebbe la testa”, disse Buffett.

Il punto di vista del guru sull’oro non è cambiato nel corso degli anni. Così, quando venerdì la Berkshire ha confermato in un deposito normativo una nuova partecipazione da 562 milioni di dollari in Barrick Gold, naturalmente gli investitori si sono posti delle domande.

Perché è importante Non è chiaro se sia stato lo stesso oracolo di Omaha ad autorizzare l’acquisto. Buffett è noto per aver dato autorizzazione agli acquisti ai suoi due bracci destri, Ted Weschler e Todd Combs.

Tuttavia tale posizione dovrebbe essere messa in prospettiva: una quota di circa 500 milioni di dollari in un’azienda di estrazione dell’oro impallidisce totalmente rispetto alla maggiore partecipazione di Berkshire, la quota da 89 miliardi di dollari in Apple Inc. (NASDAQ:AAPL).

Berkshire inoltre non risulta tra i primi 10 azionisti di Barrick, secondo quanto riportato dalla CNBC.

Lunedì mattina il titolo Barrick è balzato del 10% dopo quello che potrebbe essere letto come il sigillo di approvazione da parte di uno dei maggiori investitori al mondo.

Cosa potrebbe succedere Nel 2020 il prezzo dell’oro è aumentato di quasi il 30%, e le azioni di diverse aziende di estrazione di oro e argento sono salite ancora di più. Investitori ed esperti sono in disaccordo sul fatto che le prospettive per le materie prime siano altrettanto rialziste, oppure se lo slancio recente finirà presto.

Movimento dei prezzi Lunedì all’ultimo controllo le azioni Barrick sono salite del 10,6%, a 29,85 dollari.

Link correlati

Iamgold, doppio declassamento da parte di Bank of America

Nessun Articolo da visualizzare