Intel, gli analisti di BofA tagliano il prezzo obiettivo

La scelta degli esperti è motivata dalle prospettive incerte che circondano lo storico produttore di microprocessori

Intel, gli analisti di BofA tagliano il prezzo obiettivo
1' di lettura

Secondo gli analisti di BofA Securities l’ottimismo nei confronti di Intel Corporation (NASDAQ:INTC) è controbilanciato dai continui problemi di produzione che potrebbero portare alla perdita di quote di mercato.

Cosa dicono gli analisti su Intel Vivek Arya ha mantenuto su Intel un rating Neutral, abbassando il target di prezzo da 62 a 55 dollari.

La tesi su Intel Sebbene Intel sia esposta a molteplici tendenze positive, tra cui cloud, intelligenza artificiale, 5G, veicoli autonomi e internet delle cose, è probabile che il titolo osserverà un andamento laterale fino a quando il suo modello operativo non verrà chiarito, ha detto Arya.

Ci sono due punti di vista estremi su Intel: un possibile scenario è che continui ad avere problemi di produzione che potrebbero costarle il 40-50% della sua quota di mercato; in alternativa, potrebbe distinguersi come entità ‘fabless’, previsioni che “potrebbero rivelarsi entrambe errate”.

Arya ha aggiunto che Intel dovrà affrontare sfide uniche nell’esternalizzare tutto a fonderie di terze parti. L’azienda potrebbe dover scegliere un percorso intermedio, in cui la sua linea di produzione da 10 nanometri, i data center e la posizione sul mercato dei PC le forniranno un cuscinetto almeno fino al 2021.

Arya ha sottolineato tuttavia che l’indecisione riguardante la produzione per il 2022 e oltre potrebbe spingere i clienti a passare a Advanced Micro Devices, Inc. (NASDAQ:AMD).

Movimento dei prezzi di INTC Al momento della pubblicazione le azioni Intel venivano scambiate intorno ai 49,24 dollari.