Buffett vende banche e compra oro: un segnale per gli investitori?

Il guru ha recentemente investito una piccola quota su un’azienda di estrazione dell’oro, contrariamente alla sua storica opposizione al metallo giallo

Buffett vende banche e compra oro: un segnale per gli investitori?
3' di lettura

Warren Buffett, amministratore delegato di Berkshire Hathaway Inc. (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B), è sempre stato un grande fan dei titoli bancari ed è sempre stato apertamente critico nei confronti dell’oro.

L’ultimo deposito trimestrale di Berkshire ha rivelato che Buffett ha trascorso il secondo trimestre vendendo titoli bancari come Wells Fargo & Co (NYSE:WFC) e J.P. Morgan Chase & Co. (NYSE:JPM) e acquistando azioni dell’azienda di estrazione dell’oro Barrick Gold Corp (NYSE:GOLD).

Buffett che vende azioni bancarie e investe in oro dovrebbe rappresentare un campanello d’allarme che indica che il CEO vede guai in vista per l’economia degli Stati Uniti?

L’opinione di Tilson sulle partecipazioni di Buffett Lunedì, nella sua newsletter quotidiana, Whitney Tilson ha dichiarato che vale sicuramente la pena prestare attenzione alle ultime operazioni di Buffett, ma che queste non sono così ribassiste come potrebbero sembrare a prima vista.

Innanzitutto, Tilson ha affermato che la posizione da 625 milioni di dollari di Berkshire in Barrick rappresenta solo lo 0,23% del portafoglio azionario della società ed è trascurabile rispetto a quote come Apple, Inc. (NASDAQ:AAPL) e Coca-Cola Co (NYSE:KO), che rappresentano un totale di 134 miliardi di dollari.

È probabile che l’acquisto di Barrick non sia stato fatto per volontà diretta di Buffett e potrebbe essere stato deciso dai gestori degli investimenti di Berkshire, Todd Combs o Ted Weschler, ha affermato Tilson.

Buffett ribassista sulle banche? La decisione di Buffet di vendere più di 7 miliardi di dollari in titoli bancari è molto più rilevante, ha proseguito Tilson.

Buffett ha tagliato la sua quota in Wells Fargo del 26%, quella in J.P. Morgan del 62%, e ha venduto anche molti altri titoli bancari.

“Penso che questo rifletta la cautela di Buffett sullo stato attuale – e sulle prospettive future – dell’economia statunitense”, ha dichiarato Tilson.

Il fatto che Wells Fargo abbia problemi specifici di tipo aziendale e che Berkshire sia diventata così sovrappesata sui titoli finanziari suggerisce che Buffett probabilmente stava solo eliminando un po’ il superfluo e riequilibrando un po’ il portafoglio, ha detto l’analista.

Dal 20 luglio Buffett ha acquistato più di 2 miliardi di dollari di azioni della Bank of America Corp (NYSE:BAC), cosa che certamente non avrebbe fatto se fosse stato preoccupato per le prospettive delle banche statunitensi, secondo Tilson.

“In sintesi, le recenti rivelazioni finanziarie di Berkshire non cambiano la mia tendenza al rialzo né sui titoli bancari … né su Berkshire Hathaway.”

Il punto di vista di Benzinga Buffett è stato molto criticato quest’anno dopo essersi liberato dei titoli delle compagnie aeree vicino al minimo di mercato, poiché durante il crollo è rimasto ai margini invece di spendere l’enorme massa di liquidità di Berkshire.

Eppure Buffett era stato criticato aspramente anche quando non aveva investito sui titoli tecnologici durante la bolla delle dot-com nel 2000. Negli ultimi 20 anni il titolo Berkshire ha più che triplicato la performance dell’S&P 500.

Link correlati: Buffett potrebbe aver cambiato idea sul buyback

Foto di M.O. Stevens tramite Wikimedia

Nessun Articolo da visualizzare