Buffett potrebbe aver cambiato idea sul buyback

Dopo l’acquisizione di Dominion Energy, un documento presentato alla SEC fa pensare ad un grande riacquisto di azioni da parte dell’oracolo di Omaha

Buffett potrebbe aver cambiato idea sul buyback
2' di lettura

Nel mese di maggio Warren Buffett, leggendario amministratore delegato di Berkshire Hathaway Inc. (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) aveva subìto diverse critiche durante l’incontro annuale degli azionisti del conglomerato in quanto non sarebbe stato abbastanza aggressivo da utilizzare l’enorme quantità di liquidità a disposizione dell’azienda per effettuare un buyback di azioni Berkshire.

All’inizio di questo mese Buffett ha finalmente dato il via a un’importante acquisizione nel settore del gas naturale e ci sono degli elementi che indicherebbero anche un riacquisto di azioni Berkshire.

Poche settimane dopo che il conglomerato l’acquisto per 10 miliardi di dollari di attività relative al gas naturale da Dominion Energy Inc (NYSE:D), il blog sugli investimenti di Rational Walk ha sottolineato che un recente deposito di Berkshire suggerisce che il gruppo abbia riacquistato grandi quantità di azioni da quando si è tenuta l’assemblea degli azionisti.

I numeri

L’8 luglio Berkshire Hathaway ha presentato un nuovo deposito presso la SEC, affermando che Buffett possedeva 248.734 azioni di classe A e 10.188 azioni di classe B alla data di deposito. Convertendo le azioni di classe B in equivalenti di classe A, The Rational Walk stima che all’8 luglio Buffett detenga un equivalente di 248.740,8 azioni totali di classe A.

Nello stesso documento viene dichiarato che la partecipazione di Buffett in Berkshire è del 15,54%. Dividendo 248.740,8 per 0,1554, The Rational Walk ha calcolato che all’8 luglio risultava un equivalente di 1.600.649 azioni totali di classe A dell’azienda. L’ultimo deposito trimestrale della società ha dichiarato che alla fine del primo trimestre c’era un equivalente di 1.620.023 azioni di classe A.

In altre parole, dalla fine del primo trimestre Berkshire potrebbe aver riacquistato e ritirato l’equivalente di 19.374 azioni di Classe A, il ché rappresenta un buyback potenziale da 5,2 miliardi di dollari.

“Sembra probabile che le opinioni di Buffett sulla gamma di possibili risultati economici correlati al COVID si sia in qualche modo ristretta, e che potrebbe considerare risultati peggiori meno probabili rispetto al suo intervento durante la riunione annuale del 2 maggio”, ha scritto The Rational Walk in un intervento sul suo blog.

Gli investitori non sapranno con certezza quante azioni abbia riacquistato Berkshire Hathaway fino al prossimo deposito trimestrale dell’azienda, all’inizio di agosto.

Il punto di vista di Benzinga

È plausibile che oggi Buffett veda meno rischi nell’economia e nel mercato, dato che le cose si sono in qualche modo stabilizzate nonostante l’aumento dei casi di coronavirus. Buffett è sembrato estremamente cauto durante il commento alla riunione annuale, ma il suo acquisto su Dominion è solo l’ultimo esempio della volontà di Buffet di cambiare rapidamente le strategie con l’evoluzione delle condizioni del mercato.

Crediti immagine: Fortune Live Media, Flickr