I 58 maggiori movimenti di ieri, 9 settembre 2020

Di seguito i maggiori movimenti, sia al rialzo che al ribasso, osservati nel mercato azionario statunitense alla chiusura di giovedì

I 58 maggiori movimenti di ieri, 9 settembre 2020
9' di lettura

Titoli in rialzo

  • Le azioni Intra-Cellular Therapies, Inc. (NASDAQ:ITCI) hanno avuto un’impennata del 72,9%, a 31,86 dollari dopo che la società ha annunciato i risultati del suo studio 402 sulla valutazione del Lumateperone da 42 mg, per il quale ha ottenuto risultati statisticamente significativi negli endpoint chiave primari e secondari.
  • Mercoledì le azioni di Superconductor Technologies Inc (NASDAQ:SCON) hanno avuto un’impennata del 44,9%, chiudendo a 0,3478 dollari dopo essere scese del 7% martedì. La società ha inviato una lettera agli azionisti.
  • Le azioni Trillium Therapeutics Inc (NASDAQ:TRIL) hanno guadagnato il 43,7%, in chiusura a 13,59 dollari dopo che la compagnia ha affermato di aver accettato di vendere a Pfizer 2,298 milioni di azioni ordinarie tramite offerta registrata al prezzo di 10,88 dollari per azione, per proventi lordi di 25 milioni di dollari. Separatamente, Trillium ha annunciato dati aggiornati dai suoi studi in corso sull’escalation di dosi per TTI-622 e TTI-621 nel trattamento dei linfomi recidivanti e refrattari, affermando che il primo ha dimostrato una sostanziale attività in monoterapia nei pazienti altamente pretrattati, con un’ampia finestra terapeutica, un rapido inizio di azione e in un’ampia serie di indicazioni sui linfomi. Poiché non è stato osservato alcun segnale di sicurezza, la società ha affermato che aumenterà ulteriormente la dose.
  • Watford Holdings Ltd. (NASDAQ:WTRE) ha fatto segnare +24,8%, in chiusura a 22,30 dollari dopo che Reuters ha riferito che Arch Capital ha fatto un’offerta di 26 dollari per azione per la società.
  • Hall of Fame Resort & Entertainment Company (NASDAQ:HOFV) ha guadagnato il 22,7%, chiudendo a 4,60 dollari. Hall of Fame Resort & Entertainment ha nominato Erica Muhleman vicepresidente esecutivo per lo sviluppo/marketing e la vendita dei nuovi affari.
  • Amryt Pharma plc (NASDAQ:AMYT) è salita del 21,8%, chiudendo a 13,50 dollari dopo aver riportato risultati positivi dalla sua principale sperimentazione di fase 3 EASE di FILSUVEZ® per il trattamento dell’epidermolisi bollosa distrofica e di quella giunzionale.
  • Precipio, Inc. (NASDAQ:PRPO) ha guadagnato il 21,2%, in chiusura a 2,86 dollari.
  • Le azioni di 500.com Limited (NYSE:WBAI) hanno fatto segnare +20,9%, in chiusura a 4,05 dollari. 500.com ha segnalato la ripresa delle operazioni in Svezia.
  • Nuverra Environmental Solutions, Inc. (NYSE:NES) è salita del 19,7%, chiudendo a 2,67 dollari. Il mese scorso l’azienda ha registrato una perdita più ampia del previsto per il secondo trimestre.
  • Retractable Technologies, Inc. (NYSE:RVP) ha guadagnato il 19,4%, chiudendo a 6,47 dollari.
  • Materialise NV (NASDAQ:MTLS) è salita del 19,2%, chiudendo a 42,36 dollari.
  • Le azioni di eGain Corporation (NASDAQ:EGAN) sono aumentate del 18,8%, chiudendo a 13,23 dollari. Gli analisti di D.A. Davidson hanno avviato la copertura su eGain con un rating Buy e un prezzo obiettivo di 16 dollari.
  • Le azioni Vivint Smart Home, Inc. (NASDAQ:VVNT) hanno osservato un aumento del 17,2%, in chiusura a 18,29 dollari. Deutsche Bank ha alzato il rating di Vivint Smart Home da Hold a Buy.
  • The ExOne Company (NASDAQ:XONE) ha guadagnato il 16,6%, chiudendo a 16,20 dollari.
  • Le azioni Ontrak, Inc. (NASDAQ:OTRK) sono salite del 16,4%, in chiusura a 80,32 dollari.
  • Wilhelmina International, Inc. (NASDAQ:WHLM) ha guadagnato il 15,1%, chiudendo a 3,05 dollari. Il mese scorso l’azienda ha riportato i risultati del secondo trimestre.
  • Immunic, Inc. (NASDAQ:IMUX) ha guadagnato il 15,1%, chiudendo a 16,88 dollari.
  • Titan International, Inc. (NYSE:TWI) è salita del 14,9%, chiudendo a 3,24 dollari. Il mese scorso il gruppo ha pubblicato risultati trimestrali positivi.
  • Datasea Inc. (NASDAQ:DTSS) ha avuto un incremento del 14,3%, chiudendo a 3,91 dollari a seguito di un rimbalzo nel settore tecnologico.
  • Le azioni BiondVax Pharmaceuticals Ltd. (NASDAQ:BVXV) sono aumentate del 14,2%, chiudendo a 45,35 dollari.
  • Le azioni PFSweb (NASDAQ:PFSW) sono aumentate del 14,2%, chiudendo a 7,73 dollari.
  • Le azioni Altisource Portfolio Solutions S.A. (NASDAQ:ASPS) hanno fatto segnare +13,9%, in chiusura a 13,72 dollari.
  • GreenPower Motor Company Inc. (NASDAQ:GP) è salita del 13,3%, chiudendo a 15,58 dollari. Martedì B. Riley FBR ha avviato la copertura su GreenPower Motor con rating Buy e ha annunciato un prezzo obiettivo di 24 dollari.
  • AutoWeb, Inc. (NASDAQ:AUTO) ha registrato un incremento del 12,8%, chiudendo a 3,88 dollari dopo aver perso il 19% martedì.
  • Aspira Women’s Health Inc. (NASDAQ:AWH) è salita del 12%, chiudendo a 3,07 dollari.
  • Pacific Ethanol, Inc. (NASDAQ:PEIX) è salita dell’11,3%, chiudendo a 4,62 dollari.
  • Le azioni Tesla, Inc. (NASDAQ:TSLA) hanno registrato un aumento del 10,9%, chiudendo a 366,28 dollari. Martedì le azioni Tesla sono scese di oltre il 21%, segnando il peggior giorno di ribasso nella storia della casa automobilistica, dopo l’esclusione dal prestigioso indice S&P 500.
  • Qorvo Inc (NASDAQ:QRVO) è salita del 7,5%, chiudendo a 122,71 dollari dopo che la compagnia ha alzato la guidance sulle vendite del secondo trimestre al di sopra delle stime degli analisti. Qorvo ha anche sottolineato che, durante il trimestre di settembre, la domanda per i suoi prodotti mobili 4G e 5G sta superando le sue aspettative iniziali.
  • Inovio Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:INO) ha guadagnato il 6,9%, chiudendo a 10,27 dollari. Ieri il gruppo ha segnalato un accordo con Thermo Fisher per la produzione di vaccini contro il coronavirus.
  • Novavax, Inc. (NASDAQ:NVAX) ha visto una crescita del 6,5%, chiudendo a 90,84 dollari. Martedì le azioni Novavax sono scese di oltre l’8% dopo che diverse aziende farmaceutiche, tra cui Novavax stessa, hanno firmato un impegno per non presentare domanda per l’approvazione di un vaccino anti COVID-19 fino a quando gli studi di fase avanzata non ne dimostreranno la sicurezza e l’efficacia.
  • iBio, Inc. (NASDAQ:IBIO) ha guadagnato il 5,3%, chiudendo a 2 dollari. iBio ha recentemente annunciato di aver stipulato un accordo di licenza mondiale esclusivo con Planet Biotechnology per lo sviluppo del candidato terapeutico anti COVID-19 di Planet, ACE2-Fc.
  • BeyondSpring Inc. (NASDAQ:BYSI) è salita del 5,1%, chiudendo a 14,28 dollari. Martedì le azioni del gruppo sono aumentate del 15% dopo che la società ha ricevuto una rivoluzionaria designazione di tipo terapeutico sia da parte dell’FDA statunitense che dall’NMPA cinese per la plinabulina, nel trattamento della neutropenia indotta dalla chemioterapia.
  • BioNTech SE – ADR (NASDAQ:BNTX) ha avuto un incremento del 4,2%, chiudendo a 62,32 dollari dopo che la società ha annunciato di aver concluso i colloqui esplorativi con la Commissione Europea per una proposta di fornitura di 200 milioni di dosi del suo candidato vaccino anti Covid-19 a RNA messaggero, il BNT162. La società ha anche annunciato i dati provenienti dai suoi studi preclinici.

Titoli in ribasso

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

  • Mercoledì le azioni Shiloh Industries, Inc. (NASDAQ:SHLO) sono crollate del 45,7%, in chiusura a 0,38 dollari. La scorsa settimana la compagnia ha ricevuto l’approvazione del tribunale per le mozioni “First Day” al fine di supportare le operazioni aziendali.
  • MasterCraft Boat Holdings, Inc. (NASDAQ:MCFT) è crollata del 19,3%, chiudendo a 18,12 dollari dopo che la società ha riportato i risultati trimestrali.
  • VivoPower International PLC (NASDAQ:VVPR) ha perso il 18,7%, chiudendo a 7,90 dollari dopo aver fatto segnare -16% martedì.
  • SeaChange International Inc (NASDAQ:SEAC) ha perso il 18,7%, chiudendo a 1,09 dollari dopo che la compagnia ha riportato risultati negativi nel secondo trimestre.
  • NextDecade Corporation (NASDAQ:NEXT) ha avuto una perdita del 18%, chiudendo a 1,91 dollari dopo essere balzata di oltre il 75% martedì.
  • The Lovesac Company (NASDAQ:LOVE) ha ceduto il 15,6%, chiudendo a 26,11 dollari dopo aver registrato una perdita per il secondo trimestre.
  • ClearOne, Inc. (NASDAQ:CLRO) è scesa del 15,4%, chiudendo a 2,31 dollari.
  • Nikola Corporation (NASDAQ:NKLA) ha perso il 15,3%, in chiusura a 42,37 dollari. Martedì le azioni Nikola sono balzate di circa il 41% dopo che la società ha annunciato una partnership strategica con General Motors.
  • Le azioni Ashford Hospitality Trust, Inc. (NYSE:AHT) hanno osservato un calo del 15%, chiudendo a 2,49 dollari.
  • Applied UV, Inc. (NASDAQ:AUVI) ha perso il 14,7%, in chiusura a 6,39 dollari. Martedì le azioni Applied UV erano aumentate del 31% dopo che l’azienda ha annunciato che la sua controllata SteriLumen ha stipulato un accordo di distribuzione esclusiva con Akida Holdings per il suo sistema di miglioramento della qualità dell’aria, Airocide.
  • Applied Genetic Technologies Corporation (NASDAQ:AGTC) ha fatto segnare -14,2%, a 5,26 dollari dopo che la compagnia ha pubblicato un ulteriore aggiornamento sul progetto proposto nello studio pianificato di fase 2/3 per il suo programma clinico sulla retinite pigmentosa legata al cromosoma X, nonché nuovi dati preliminari sul Gruppo 5, trattato con dosaggio maggiore, nello studio di fase 1/2 in corso sull’XLRP. La società ha anche riportato i risultati per il quarto trimestre.
  • Slack Technologies, Inc. (NYSE:WORK) ha perso il 13,9%, chiudendo a 25,25 dollari; nel secondo trimestre l’azienda ha riportato dati positivi su utili e vendite, tuttavia nello stesso periodo è rallentata la crescita delle fatturazioni.
  • Le azioni Gevo, Inc. (NASDAQ:GEVO) sono scese del 13,3%, chiudendo a 0,9021 dollari. Martedì le azioni del gruppo hanno avuto un tonfo di oltre il 10% dopo che la società ha pubblicato un aggiornamento sulle proprie attività.
  • Net Element, Inc. (NASDAQ:NETE) ha fatto segnare -12,9%, chiudendo a 6,74 dollari mentre il settore è rimbalzato dopo la forte svendita delle ultime sessioni.
  • Le azioni Co-Diagnostics, Inc. (NASDAQ:CODX) sono diminuite del 12,7%, in chiusura a 10,22 dollari. Martedì le azioni del gruppo erano balzate del 42% dopo che la società ha stipulato un accordo con Arches Research per espandere i suoi servizi di test sul coronavirus.
  • Le azioni PolyMet Mining Corp. (NYSE:PLM) hanno perso l’11,4%, chiudendo a 3,26 dollari. Venerdì le azioni PolyMet hanno avuto un’impennata del 64% dopo che un giudice del tribunale distrettuale della contea di Ramsey ha rilevato che il permesso idrico richiesto da PolyMet è stato rilasciato con procedure adeguate.
  • Le azioni ACI Worldwide, Inc. (NASDAQ:ACIW) sono diminuite dell’11,1%, chiudendo a 24,91 dollari. Il mese scorso ACI Worldwide ha pubblicato risultati trimestrali positivi.
  • Inozyme Pharma, Inc. (NASDAQ:INZY) è in diminuzione dell’11%, chiudendo a 25,46 dollari. La scorsa settimana il gruppo ha pubblicato i risultati trimestrali.
  • Le azioni Biocept, Inc. (NASDAQ:BIOC) sono scese del 10,2%, chiudendo a 3,97 dollari. Biocept ha recentemente stipulato un accordo per provider in rete con Health Net Federal Services per l’estensione della copertura della sua piattaforma oncologica per biopsia liquida alla rete TRICARE della zona occidentale degli Stati Uniti.
  • SCWorx Corp. (NASDAQ:WORX) hanno lasciato sul terreno il 9,1%, chiudendo a 1,69 dollari dopo essere balzata di oltre il 22% martedì.
  • Athenex Inc (NASDAQ:ATNX) ha fatto segnare -8,1%, chiudendo a 13,19 dollari dopo che la società ha riportato un’offerta da 10 milioni di azioni.
  • Lululemon Athletica Inc. (NASDAQ:LULU) ha avuto un tonfo del 7,4%, chiudendo a 323,93 dollari; nel secondo trimestre l’azienda ha riportato risultati migliori del previsto. Le vendite nei negozi di proprietà dell’azienda sono diminuite del 51% su base annua, a 287,2 milioni di dollari, mentre le vendite dirette al consumatore sono aumentate del 155%, a 554,3 milioni.
  • Tiffany & Co. (NYSE:TIF) è scesa del 6,4%, chiudendo a 113,96 dollari. Tiffany ha intentato una causa contro LVMH per far rispettare l’accordo di fusione.
  • Check-Cap Ltd. (NASDAQ:CHEK) ha registrato un decremento del 6,2%, chiudendo a 0,3651 dollari dopo aver segnalato un’offerta di 25,9 milioni di azioni ordinarie.
  • Arco Platform Limited (NYSE:ARCE) è scesa del 6%, chiudendo a 44,80 dollari dopo che la compagnia ha valutato la sua offerta da 2,5 milioni di azioni a 44,80 dollari per azione.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!