Jack Dorsey: Internet vuole Bitcoin come valuta

L’ad di Square e Twitter sostiene inoltre che la criptovaluta ha il potenziale per diventare l’unica valuta del mondo entro il 2030

Jack Dorsey: Internet vuole Bitcoin come valuta
2' di lettura

Giovedì l’imprenditore miliardario Jack Dorsey, amministratore delegato sia di Square Inc (NYSE:SQ) che di Twitter Inc (NYSE:TWTR), ha ribadito in un’intervista a Reuters la sua convinzione che il Bitcoin rimarrà la valuta più valida per Internet.

Cosa è successo Dorsey ha detto che Internet “vuole una valuta” e che il Bitcoin “ne è finora la migliore espressione”.

“Non vedo come possa cambiare, viste tutte le persone che vogliono la stessa cosa e che vogliono costruirla per quel potenziale”.

Dorsey ha rafforzato la tesi sulla principale criptovaluta mondiale paragonando i concetti di Internet e Bitcoin.

“Internet è qualcosa di guidato dal consenso e che è costruito da tutti, e chiunque può… cambiarne il corso. Bitcoin ha gli stessi schemi, è stato costruito su Internet”, ha detto a Reuters.

Tuttavia, Dorsey ha affermato che il Bitcoin dovrà essere più “intuitivo” ed essere alla pari con le forme di pagamento digitali esistenti attualmente in voga.

L’imprenditore ha posto l’accento sui tempi di transazione e sull’efficienza della criptovaluta, sollecitando affinché sia “conveniente” ed “efficace in termini di tempo”.

“Dobbiamo costruire Bitcoin in modo che sia intuitivo e veloce come ciò che esiste oggi” ha osservato Dorsey.

Perché è importante Il mese scorso, gli utili del secondo trimestre di Square, a quota 18 centesimi per azione, hanno superato le aspettative degli analisti; gli utili sono stati sostenuti da Cash App, che ha raccolto 281 milioni di dollari di utile netto.

Cash App offre la possibilità di acquistare Bitcoin, il che ha portato un fatturato di 875 milioni di dollari, ovvero un aumento del 600%.

In un’intervista del 2018 al Times, Dorsey aveva affermato che Bitcoin ha le potenzialità per diventare l’unica valuta del mondo entro il 2030.

Movimento dei prezzi All’inizio di venerdì, al momento della pubblicazione, Bitcoin è in ribasso dell’1,3%, a 10.226,85 dollari.

Foto per gentile concessione: JD Lasica tramite Wikimedia