Amazon tra le prime scelte di Morgan Stanley

Il colosso e-commerce risulta tra i cosiddetti ‘top picks’ sia per il quarto trimestre di quest’anno che per il 2021

Amazon tra le prime scelte di Morgan Stanley
2' di lettura

Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN) ha beneficiato enormemente della spesa dei consumatori, che si è spostata dalle esperienze come viaggi, eventi dal vivo, parchi di divertimento e ristoranti, secondo Morgan Stanley.

Cosa dicono gli analisti su Amazon Sul titolo Amazon Brian Nowak ha una valutazione Overweight, con prezzo obiettivo di 3.750 dollari.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

I punti salienti su Amazon Nella sua nota, Nowak riferisce che è probabile che per il resto del 2020 siano in ballo circa 30-60 miliardi di dollari di “spesa per l’esperienza”, anche se il mondo dovesse riaprirsi.

A parte lo spostamento nella spesa, Amazon trarrà vantaggio anche dalla stagione dello shopping natalizio, con meno acquisti nei centri commerciali e più acquisti online, e con la possibilità di ulteriori misure di stimolo da parte dell’amministrazione USA, ha affermato l’analista.

Questi fattori probabilmente porteranno a un +43% di spesa per l’e-commerce nella seconda metà dell’anno, un aumento rispetto alla precedente stima di crescita del 33%, ha proseguito Nowak.

Per il 2021, l’analista stima che la crescita dell’e-commerce del 9%, grazie alle misure di isolamento domiciliare, abbia accelerato di circa tre anni l’adozione dell’e-commerce avvenuta nel 2020.

Amazon rimane dunque una delle prime scelte di Morgan Stanley per il quarto trimestre e per il 2021 per tre motivi.

In primo luogo, è probabile che Amazon sosterrà e trarrà vantaggio dalla spesa per l’e-commerce ancora in flessione, ha affermato l’analista. Morgan Stanley ha aumentato del 2% le stime sui ricavi di Amazon sia per il 2020 che per il 2021.

“Il passaggio del Prime Day a ottobre dovrebbe dare ad AMZN un vantaggio per guadagnare di più dallo shopping natalizio durante queste vacanze di quest’anno che probabilmente saranno più “in casa”, e per affrontare le sfide macroeconomiche di stock-out e di spedizione”, ha detto Nowak.

La prossima storia di Amazon riguarda la redditività, in quanto la portata e l’efficienza sostengono più del 40% delle revisioni dell’EBIT anche in presenza di investimenti, ha proseguito l’analista.

Morgan Stanley ha affermato che rimane ottimista sulla crescita di AWS, poiché la recessione costringe diverse aziende ad accelerare il passaggio al cloud pubblico e la riapertura ai clienti interessati al tempo libero nel 2021 aiuterà la riaccelerazione della crescita.

Movimento dei prezzi Lunedì le azioni Amazon hanno chiuso la sessione in ribasso dello 0,43%, a 3.102,97 dollari.

Link correlati

Quanto valgono Prime e Prime Video per Amazon?

Foto gentilmente concessa da Amazon.