Analisi dell’accordo Gilead-Immunomedics

Gli analisti commentano: “passaggio costoso ma audace al settore oncologico”

Analisi dell’accordo Gilead-Immunomedics
5' di lettura

Durante il fine settimana Gilead Sciences, Inc. (NASDAQ:GILD) ha annunciato un accordo per l’acquisto di Immunomedics, Inc. (NASDAQ:IMMU), che recentemente è diventata un’azienda biofarmaceutica di fase commerciale dopo l’approvazione da parte dell’FDA del suo coniugato anticorpo-farmaco Trodelvy come trattamento di terza linea per il carcinoma mammario metastatico triplo negativo.

Cosa dicono gli analisti su Gilead L’analista di SVB Leerink, Geoffrey Porges, ha mantenuto su Gilead il rating Outperform ma ha abbassato il prezzo target da 94 a 88 dollari.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Steven Seedhouse, analista di Raymond James, ha mantenuto il rating Market Perform.

L’analista di Jefferies, Michael Yee, ha mantenuto rating Buy e prezzo obiettivo di 78 dollari.

Alethia Young, analista di Cantor Fitzgerald, ha ribadito il rating Overweight e target di prezzo di 84 dollari.

Cosa dicono gli analisti su Immunomedics L’analista di H.C. Wainwright Robert Burns ha declassato Immunomedics da Buy a Neutral ma ha aumentato il prezzo obiettivo da 56 a 88 dollari.

SVB: il prezzo dell’accordo implica ricavi memorabili La proposta per l’acquisizione di Immunomedics da parte di Gilead per 21 miliardi di dollari è il più grande affare nella storia di Gilead, ha detto Porges in una nota. Immunomedics porta nella scuderia di Gilead il primo programma ritenuto privo di rischi sull’oncologia per i tumori solidi, ha detto l’analista.

Dopo il lancio di Trodelvy nel secondo trimestre, il farmaco ha ottenuto vendite per 20 milioni di dollari, ha dichiarato Porges.

L’imminente presentazione all’ESMO dell’attività di Trodelvy nel trattamento del cancro al seno triplo negativo e del cancro della vescica potrebbe alterare la percezione degli investitori sul farmaco e creare una significativa pressione al rialzo sul valore dell’azienda, ha spiegato Porges, citando Gilead.

Il prezzo di acquisto di Gilead ha rappresentato un premio del 100% rispetto al recente prezzo delle azioni di Immunomedics, e il prezzo richiede “ipotesi eroiche sui ricavi” per creare valore, con un livello di break-even che si attesta sull’attuale picco di vendita, previsto dal consenso degli analisti, a quota 4 miliardi di dollari, ha affermato l’analista.

Guarda anche: Investitori Biotech, occhio alle date PDUFA di settembre

Secondo gli analisti Raymond James l’accordo è una buona mossa La proposta di fusione e acquisizione sembra una buona mossa, portando a Gilead qualcosa che mancava, ha detto Seedhouse.

La posizione di status quo per Gilead non è stata d’ispirazione: l’opzione per la NASH (steatoepatite non alcolica) che svanisce, il filgotinib che deve affrontare rifiuti/ritardi, i rischi competitivi del PrEP nel trattamento dell’HIV, il lento abbandono della terapia CAR-T e la chimera rappresentata dal Remdesivir, che probabilmente non si materializzerà, ha detto l’analista.

Resta da vedere se Trodelvy sarà l’Opdivo o il Keytruda dei coniugati anticorpo-farmaco, anche nel trattamento del carcinoma mammario triplo negativo, dove Gilead deve affrontare la minaccia costituita dal DS-1062 della partnership AstraZeneca plc (NYSE:AZN)/Daiichi Sankyo, ha spiegato Seedhouse.

“La nostra visione positiva sull’accordo per noi non è sufficiente per alzare il rating delle azioni, dal momento che le vendite suggerite per il Remdesivir, superiori ai 3 miliardi di dollari, inserite nelle previsioni del 2020 sembrano improbabili”.

Morgan Stanley: accordo espande impronta oncologica di Gilead L’accordo con Immunomedics aiuta a costruire la linea di produzione oncologica di Gilead, ha detto Harrison.

La piattaforma per coniugato anticorpo-farmaco di Immunomedics presenta un nuovo linker idrolizzabile proprietario e il farmaco SN-38 con payload convalidato; inoltre, il suo farmaco principale, il Trodelvy, è in fase di sperimentazione cardine per ulteriori indicazioni, tra cui quelle per il carcinoma mammario metastatico con recettore HR+ HER2 negativo e per il carcinoma uroteliale metastatico, ha detto l’analista.

“Questo sembra essere un accordo sia per le risorse che per la piattaforma, poiché Trodelvy fornirebbe immediatamente a Gilead una potenziale indicazione approvata da 1 miliardo di dollari, le opportunità di espansione dell’etichetta e la piattaforma per coniugati anticorpo-farmaco convalidata con risorse aggiuntive per fasi cliniche/pre-cliniche potrebbero espandere l’impronta di Gilead nel settore dell’oncologia”.

Morgan Stanley ritiene che l’acquisizione aumenterà del 5% gli utili per azione per il 2024.

Jefferies, vantaggi e rischi dell’accordo L’acquisizione aiuterà Gilead a passare rapidamente a un’impronta commerciale per il trattamento dei tumori solidi e a prepararsi per altre linee di produzione, ha detto Yee.

“Riteniamo che GILD sia in una posizione migliore per il 2021 rispetto a un anno fa, e il titolo è ancora valutato 10 volte tanto e in disgrazia”, ha detto l’analista.

Un lancio forte per Trodelvy, ottimi dati sul trattamento del tumore alla vescica e i dati positivi dello studio di fase 3 sul cancro al seno con recettore HR+, previsti nella prima metà del 2021, potrebbero fungere da stimoli per aumentare la fiducia di Wall Street nell’accordo, ha affermato Yee.

Secondo l’analista di Jefferies il problema principale è il costo dell’affare, data l’incertezza sui dati di fase 3 sul cancro al seno con recettore HR+ e la recente lettera di risposta completa emessa per il filgotinib.

Cantor: un passo coraggioso verso il settore oncologico L’accordo rappresenta un grande passo verso la creazione di un’attività in crescita nel settore dell’ematologia/oncologia, ha detto Young.

“Consideriamo questo accordo un passo coraggioso verso il settore oncologico, che porta immediatamente nel portafoglio di GILD una risorsa che genera entrate”, ha concluso l’analista.

Movimento dei prezzi di GILD e IMMU Lunedì, all’ultimo controllo, le azioni Gilead stavano salendo del 3,3%, a 67,04 dollari mentre le azioni Immunomedics sono volate del 99,54%, a 84,30 dollari.

Link correlato: Uno Sguardo sul Biotech: decisione FDA su Bausch Health