10 titoli in movimento nell’after-hours del 22 settembre 2020

Il movimento dei titoli, al rialzo e al ribasso, nella sessione seguente alla chiusura dei mercati USA di martedì

Sedute USA
2' di lettura

Titoli in rialzo

  • Le azioni di Western Digital (NYSE:WDC) sono in rialzo sulla base delle voci secondo cui la società starebbe pianificando di formare comparti di business separati per le unità flash e per gli hard disk.
  • Le azioni Nike (NYSE:NKE) sono in aumento dopo che la compagnia ha registrato nel primo trimestre un utile di 0,95 dollari per azione, in rialzo rispetto ai 0,86 dollari per azione dell’anno prima, e risultati di vendita del primo trimestre migliori del previsto.
  • Le azioni Under Armour (NYSE:UA) (NYSE:UAA) sono in rialzo in sintonia con il titolo Nike dopo che il gruppo ha riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto.
  • Le azioni di Lululemon Athletica (NASDAQ:LULU) sono in rialzo in sintonia con Nike dopo che l’azienda ha riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto. Lululemon ha anche riferito che riprenderà il suo piano di buyback.
  • Le azioni Beazer Homes USA (NYSE:BZH) sono in crescita dopo che la società ha annunciato che il dato preliminare sui nuovi ordini netti per i primi due mesi del quarto trimestre è cresciuto del 37% su base annua, con un aumento del 26% a luglio e del 48% ad agosto.
  • Le azioni di Foot Locker (NYSE:FL) sono in rialzo in sintonia con Nike dopo che la compagnia ha riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto.

Titoli in ribasso

  • Le azioni di WAVE Life Sciences (NYSE:WVE) sono in ribasso dopo che la società ha annunciato un’offerta pubblica di azioni ordinarie; i termini dell’offerta non sono stati resi noti.
  • Le azioni Stitch Fix (NASDAQ:SFIX) sono in discesa dopo che l’azienda ha riportato utili per azione del quarto trimestre peggiori del previsto.
  • Le azioni di Usio (NASDAQ:USIO) sono in calo dopo che la società ha annunciato una proposta di offerta pubblica di azioni ordinarie; i termini dell’offerta non sono stati divulgati.
  • Le azioni di Aurora Cannabis (NYSE:ACB) sono in ribasso dopo che l’azienda ha registrato per il quarto trimestre vendite pari a 72,10 milioni di dollari canadesi, in calo su base annua rispetto a 75,20 milioni.