Amazon, manager e famiglia accusati di insider trading

Il valore del reato finanziario compiuto dalla senior manager Laksha Bohra e dai suoi familiari è superiore agli 1,4 milioni di dollari

Amazon, manager e famiglia accusati di insider trading

Lunedì una senior manager di Amazon.com, Inc (NASDAQ:AMZN) e due membri della sua famiglia sono stati accusati di insider trading dalla Securities and Exchange Commission (SEC).

Cosa è successo Si presume che Laksha Bohra abbia informato il marito Viky Bohra di informazioni altamente riservate sulle performance finanziarie del colosso dell’e-commerce tra gennaio 2016 e luglio 2018, ha affermato la SEC in una nota.

Secondo l’agenzia, la dirigente di Amazon sarebbe entrata in possesso di queste informazioni mentre preparava e rivedeva i calcoli sugli utili usati per chiudere i conteggi dei resoconti trimestrali e annuali dell’azienda poi presentati alla stessa SEC.

La denuncia dell’autorità di controllo, presentata in un tribunale federale di Seattle, afferma che Viky Bohra e suo padre Gotham Bohra hanno utilizzato le informazioni per fare trading, utilizzando 11 conti separati gestiti da diversi membri della famiglia.

Dall’attività illecita la famiglia avrebbe ottenuto un profitto di oltre 1,4 milioni di dollari.

La famiglia Bohra ha accettato di restituire i quasi 1,5 milioni di dollari guadagnati in maniera illegale e di pagare una penale aggiuntiva di 1.106.399 dollari, secondo la SEC.

Lunedì l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto occidentale di Washington ha intentato le accuse penali contro Viky Bohra.

Perché è importante L’azienda di Jeff Bezos avrebbe licenziato Bohra nel 2018 per motivi che non vengono menzionati nella denuncia, secondo quanto riferito da Fortune.

Nel 2017 la SEC aveva accusato un altro dipendente del colosso di Seattle di aver divulgato informazioni sensibili a un amico universitario a scopo di profitto finanziario.

Movimento dei prezzi Lunedì le azioni Amazon hanno chiuso in rialzo del 2,55%, a 3.174,05 dollari, e nella sessione after-hours hanno poi guadagnato quasi lo 0,5%.