Aggiornamento di mercato di metà giornata, 29/09/2020

L’indice Dow perde oltre 200 punti; balzo delle azioni di Aptorum Group

Sedute USA
Sedute USA

A metà degli scambi di martedì, il Dow Jones è sceso dello 0,83%, a 27.356,07 mentre il NASDAQ ha perso lo 0,31% a 11.083,06. Anche l’S&P 500 era in ribasso, con un calo dello 0,61%, a 3.331,18.

Gli Stati Uniti hanno riportato il maggior numero di casi e di decessi per coronavirus al mondo, registrando un totale di 7.150.820 contagiati e circa 205.100 morti. L’India ha confermato un totale di almeno 6.145.290 casi confermati e 96.310 decessi, mentre il Brasile ha segnalato oltre 4.745.460 casi di COVID-19 con 142.050 decessi. In totale, ci sono stati almeno 33.417.380 casi di coronavirus in tutto il mondo, con oltre 1.002.860 morti, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University.

Settori in rialzo e in ribasso

Martedì i titoli dei dei servizi di comunicazione sono saliti dello 0,1%; i principali rialzi del settore includono Sohu.com Limited (NASDAQ:SOHU), in crescita dell’8%, e ZoomInfo Technologies Inc. (NASDAQ:ZI), anch’essa in aumento dell’8%.

Nella sessione di martedì i titoli del settore energetico hanno lasciato sul terreno il 3,5%.

Notizie principali

McCormick & Company, Incorporated (NYSE:MKC) ha riportato risultati superiori alle attese per il terzo trimestre.

McCormick ha riferito utili trimestrali di 1,53 dollari per azione, battendo le stime degli analisti, ferme a 1,52 dollari per azione; la società ha anche registrato vendite pari a 1,43 miliardi di dollari, superando anche in questo caso le aspettative degli analisti, che si attestavano a 1,39 miliardi.

McCormick ha inoltre dichiarato di prevedere per l’anno fiscale 2020 utili rettificati compresi fra 5,64 e 5,72 dollari per azione, rispetto alle stime degli analisti che si attestano 5,76 dollari per azione; la società ha annunciato altresì un frazionamento azionario con rapporto 2:1.

Titoli in salita

Le azioni U.S. Energy Corp. (NASDAQ:USEG) sono schizzate del 182%, a 12,12 dollari dopo che la società ha annunciato l’acquisizione di proprietà di produzione non gestite in New Mexico.

Le azioni di Flux Power Holdings, Inc. (NASDAQ:FLUX) hanno avuto un’impennata del 25%, a 6,74 dollari dopo che la compagnia ha riportato i risultati del quarto trimestre.

Anche le azioni di Aptorum Group Limited (NYSE:APM) sono aumentate, con un clamoroso +650%, a 9,15 dollari dopo che il gruppo ha annunciato il lancio di una consociata che si occuperà di diagnostica tramite biopsia liquida per malattie infettive; sono stati anche annunciati accordi di licenza esclusivi di recente costituzione con Accelerate Technologies.

Titoli in discesa

Le azioni di Hycroft Mining Holding Corporation (NASDAQ:HYMC) hanno perso il 10%, a 10,02 dollari dopo che la società ha riferito di aver proposto la sottoscrizione di un’offerta pubblica da 7,22 milioni di unità fra azioni ordinarie e warrant.

Le azioni di Myovant Sciences Ltd. (NASDAQ:MYOV) hanno perso il 22%, a 16,48 dollari dopo che il gruppo ha annunciato che il suo Relugolix dopo 48 settimane non ha raggiunto una superiorità statistica per la sopravvivenza libera da resistenza alla castrazione rispetto al trattamento con Leuprolide acetato negli uomini con malattia metastatica.

United Natural Foods, Inc. (NYSE:UNFI) ha fatto segnare -12%, a 16,85 dollari dopo che la società ha riportato gli utili del quarto trimestre.

Materie prime

Per quanto riguarda le notizie sulle materie prime, il petrolio è sceso del 4,3%, a 38,85 dollari, mentre l’oro è in rialzo dello 0,8%, a 1.896,60 dollari.

Martedì l’argento è salito del 2,5%, a 24,190 dollari, mentre il rame è in discesa dello 0,4%, a 2,9790 dollari.

Zona euro

I titoli europei erano in ribasso oggi. L’indice STOXX 600 dell’Eurozona è sceso dello 0,43%, l’indice spagnolo Ibex ha perso lo 0,87%, mentre l’indice italiano FTSE MIB ha fatto segnare -0,37%; nel frattempo, il tedesco DAX 30 ha lasciato sul terreno lo 0,35%, il francese CAC 40 ha perso lo 0,15% e il FTSE 100 di Londra ha fatto segnare -0,4%.

Economia

Ad agosto il deficit commerciale USA sulle merci è aumentato a 82,94 miliardi di dollari, contro il dato rivisitato di 80,11 miliardi del mese precedente.

Ad agosto le scorte all’ingrosso negli Stati Uniti sono aumentate dello 0,5%.

A giugno l’indice S&P Corelogic Case-Shiller sui prezzi delle case è aumentato del 3,9% su base annua, contro un aumento del 3,5% nel mese precedente.

A settembre l’indice di fiducia dei consumatori del Conference Board è salito a 101,80 rispetto alla lettura precedente di 84,80.

L’intervento del vice presidente della Fed, Randal Quarles, era previsto alle 13:00 ET.

L’intervento del presidente della Fed di New York, John Williams, ha parlato alle 13:00 ET.

Il vice presidente della Fed Randal Quarles è intervenuto di nuovo alle 15:00 ET.