Trump interrompe i colloqui sulle misure di stimolo

Il presidente degli Stati Uniti ha deciso di sospendere le trattative e di riaprire la partita degli stimoli soltanto dopo le elezioni di novembre

Trump interrompe i colloqui sulle misure di stimolo
2' di lettura

Martedì pomeriggio il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato di voler interrompere fino a dopo le elezioni il processo di negoziazione per il pacchetto di aiuti contro il coronavirus; la dichiarazione del presidente ha causato un brusco calo dei mercati.

Cosa è successo “La presidente della Camera Nancy Pelosi ha invitato i Repubblicani ad appoggiare una versione del pacchetto di aiuti che la Camera ha approvato la scorsa settimana con soli voti Democratici”, secondo quanto riporta Bloomberg; “ma permane un divario significativo fra la proposta da 2,2 trilioni di dollari dei Democratici e l’offerta da 1,6 trilioni di dollari sostenuta dalla Casa Bianca”.

“Il monito del presidente Powell non potrebbe essere più chiaro: si rende immediatamente necessaria un’azione decisa per scongiurare la catastrofe economica derivante dalla devastazione della pandemia di coronavirus”, ha dichiarato Pelosi martedì. “Da tempo si attende che i Repubblicani si uniscano a noi per l’approvazione di una legge che soddisfi le esigenze del popolo americano”.

Martedì pomeriggio Trump ha lanciato una serie di tweet, in cui affermava: “ho ordinato ai miei rappresentanti di interrompere i negoziati fino a dopo le elezioni, quando, subito dopo la mia vittoria, approveremo un importante disegno di legge sulle misure di stimolo incentrato sugli americani laboriosi e sulle piccole imprese”.

Mercati in calo Durante la sessione di ieri gli indici statunitensi sono scambiati in ribasso: l’indice S&P 500 è precipitato dal livello dei 3.430 dollari in area 3.360, mentre l’indice Dow Jones è sceso da 28.340 a 27.820.

Crediti foto: Gage Skidmore via Wikimedia.