Lufax, sostenuta da Ping An, pensa ad un’IPO negli USA

La società cinese di wealth management, sostenuta dalla compagnia assicurativa connazionale Ping An, pianifica IPO negli States

Lufax, sostenuta da Ping An, pensa ad un’IPO negli USA
2' di lettura

La società cinese di gestione patrimoniale online Lufax Holding Ltd ha intenzione di fare un’offerta pubblica iniziale negli Stati Uniti e di quotare le sue azioni alla Borsa di New York.

Cosa è successo: la società, sostenuta da Ping An Insurance (Group) Company of China, Ltd (OTC:PNGAY), non ha rivelato le dimensioni dell’offerta, ma nel deposito presso la Securities and Exchange Commission ha proposto un importo preventivo di 100 milioni di dollari.

Le azioni saranno quotate con il ticker ‘LU’.

Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS), BofA Securities, la divisione di investment banking di Bank of America (NYSE:BAC), UBS Group AG (NYSE:UBS), HSBC Holdings Plc (NYSE:HSBC) e China PA Securities fungeranno da sottoscrittori principali per l’IPO di Lufax.

La società è nata nel 2011 come piattaforma peer-to-peer, ma ha abbandonato questo tipo di operazioni a causa di vincoli normativi in Cina, come riferisce Reuters.

Nei primi sei mesi dell’anno l’azienda ha registrato un utile netto di 1,07 miliardi di dollari, contro gli 1,01 miliardi registrati in un periodo simile dell’anno precedente.

Perché è importante: la quotazione della società di gestione patrimoniale arriva dopo quella, avvenuta a dicembre 2018, di OneConnect Financial Tech Co Ltd (NYSE:OCFT), un’altra fintech sostenuta da Ping An che ha raccolto 312 milioni di dollari, come osservato da Reuters.

Secondo quanto riferito, Lufax ha posticipato la sua quotazione a Hong Kong del 2018 a causa della incertezza diffusa circa le normative sui prestiti in Cina.

A maggio il Senato degli Stati Uniti ha approvato nuove normative che potrebbero portare al delisting delle società cinesi dalle Borse USA.

Il peggioramento delle relazioni tra Stati Uniti e Cina implica che alcune società stiano perseguendo una doppia quotazione, sulle Borse della Cina continentale e di Hong Kong.

Ant Financial, consociata di Alibaba Group Holding Ltd (NYSE:BABA) punta a raccogliere la più grande IPO del mondo, del valore di 35 miliardi di dollari e prevede di quotarsi contemporaneamente sia alla Borsa di Hong Kong che a quella di Shanghai.

Movimento dei prezzi: mercoledì le azioni OTC di Ping An hanno chiuso in ribasso di quasi lo 0,3%, a 20,74 dollari.