Acquisti insider della scorsa settimana: Element Solutions e altri

La scorsa settimana alcuni dirigenti aziendali hanno effettuato acquisti di azioni di notevole entità

Acquisti insider della scorsa settimana: Element Solutions e altri
4' di lettura
  • L’insider buying può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori quando i mercati attraversano un periodo di incertezza.
  • La scorsa settimana gli insider sembrano essersi concentrati sulle società biotech.
  • Diverse offerte pubbliche iniziali e una fusione tramite SPAC hanno incoraggiato gli insider ad acquistare azioni.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà e cercano di trarne profitto; per questo motivo, l’insider buying può rappresentare un segnale incoraggiante per i potenziali investitori quando i mercati sono vicini ai massimi storici.

Malgrado la volatilità generale del mercato e le difficoltà economiche globali, gli insider hanno continuato ad aggiungere azioni delle loro società al loro portafoglio. Ecco alcuni degli acquisti più interessanti da parte di insider resi noti la scorsa settimana.

Oncorus Inc (NASDAQ:ONCR), società biofarmaceutica specializzata sulla lotta al cancro, ha visto due dirigenti e quattro beneficiari effettivi approfittare dell’offerta pubblica iniziale al prezzo di 15 dollari per azione: un dirigente ha infatti acquisito un milione di azioni, raddoppiando così la sua quota, mentre gli altri hanno acquistato complessivamente 975.000 azioni. Il valore complessivo di tutte queste transazioni ha superato i 29,62 milioni di dollari. Venerdì le azioni Oncorus hanno chiuso a 15,66 dollari.

La scorsa settimana il secondo maggior azionista di Precigen Inc (NASDAQ:PGEN) ha convertito volontariamente un’obbligazione convertibile, dotata di un saldo in essere di 25 milioni di dollari, al fine di aumentare la sua partecipazione in questa azienda che sviluppa terapie cellulari da quasi 6,76 milioni a quasi 27,40 milioni di azioni, ovvero quasi il 15% di tutte le azioni circolanti; inoltre, a metà settembre alcuni dirigenti avevano venduto alcune azioni della società.

La società di acquisizione per scopi speciali Churchill Capital III Corp (NYSE:CCXX) ha visto due dirigenti incrementare le proprie partecipazioni in vista della fusione con la società di pagamenti medici MultiPlan Corporation (NYSE:MPLN); complessivamente, sono state acquistate in modo indiretto oltre 701.700 azioni, a 10,10-10,48 dollari l’una. L’ammontare della transazione supera i 9,92 milioni di dollari. Le azioni MultiPlan hanno chiuso la settimana scambiando a 9,82 dollari ciascuna.

Martin Franklin, presidente del consiglio di amministrazione di Element Solutions Inc (NYSE:ESI), ha acquistato tramite fondo fiduciario 500.000 azioni di questa società di prodotti chimici specializzati diversificati a 11,50 dollari per azione; il costo della transazione è stato di 5,75 milioni di dollari. Occorre notare che a metà settembre un altro dirigente ha acquisito altre 8.000 azioni più o meno allo stesso prezzo. La scorsa settimana il titolo ha chiuso a 12,21 dollari, oltre il 6% al di sopra dei prezzi di acquisto sopraindicati.

La scorsa settimana due dirigenti hanno aggiunto oltre 3,23 milioni di azioni di Selecta Biosciences Inc (NASDAQ:SELB) alla loro partecipazione; a prezzi di 1,55-1,90 dollari per azione, gli acquisti sono ammontati a circa 5,53 milioni di dollari. Recentemente le azioni hanno chiuso a 2,02 dollari dopo che, la scorsa settimana, la società con sede nel Massachusetts ha stipulato un contratto di licenza per un trattamento contro la nefropatia.

Guarda anche: Novavax sotto i riflettori: gli insider vendono azioni

Quattro dirigenti di Pulmonx Corp (NASDAQ:LUNG) hanno acquistato complessivamente 81.500 azioni di questa azienda produttrice di dispositivi medici con sede in California; al prezzo IPO di 19 dollari per azione, il valore della transazione ammonta a circa 1,55 milioni di dollari. Appena fuori dai nastri di partenza, il titolo ha raggiunto un massimo di 52 dollari per azione, prima di chiudere venerdì a 42,25 dollari: si tratta comunque di un guadagno settimanale di oltre il 122%.

Nell’ambito dell’offerta pubblica iniziale tenutasi all’inizio della scorsa settimana, Un dirigente di Immunome Inc (NASDAQ:IMNM) ha acquisito più di 83.300 azioni di questa azienda biotech: a un prezzo di 12 dollari per azione, l’ammontare della transazione è di quasi 1 milione di dollari. La sua partecipazione in questa società specializzata nella lotta al cancro è risultata di oltre 638.800 azioni. Il titolo ha chiuso la settimana a 13,91 dollari per azione, il che rappresenta un guadagno di circa il 16% per questo dirigente.

Mission Produce, Inc (NASDAQ:AVO), società recentemente quotata in Borsa che si occupa di produzione e distribuzione di avocado, ha visto il suo AD Stephen Barnard, un altro manager e tre dirigenti acquistare azioni della compagnia; complessivamente, sono state acquistate circa 52.500 azioni per 12 dollari ciascuna, lo stesso prezzo dell’IPO, per un ammontare di circa 630.000 dollari. Si noti che la quota di Barnard è di oltre 2 milioni di azioni e che il titolo ha chiuso la settimana a 12,50 dollari.

La scorsa settimana sono stati effettuati acquisti insider di entità minore anche presso Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN), Amicus Therapeutics, Inc. (NASDAQ:FOLD), Consolidated Edison, Inc. (NYSE:ED), Medtronic PLC (NYSE:MDT), Texas Pacific Land Trust (NYSE:TPL) e Terex Corporation (NYSE:TEX).