Prima dell’apertura di Wall Street, 12 ottobre 2020

Future USA in rialzo sull’ottimismo per le misure di stimolo; anche i mercati europei e asiatici sono in territorio positivo

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi pre-market i futures azionari statunitensi sono in verde. La scorsa settimana Wall Street ha registrato guadagni grazie ai colloqui inerenti a nuove misure di stimolo fiscale. Il presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Neel Kashkari, prenderà la parola alle 9:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 2 punti, a 28.516, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 9,45 punti, a quota 3.482,75. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 121,75 punti, a 11.846,50.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più alto di casi e di decessi per coronavirus nel mondo, con un totale di oltre 7.762.800 contagi e circa 214.770 vittime. Intanto l’India ha confermato almeno 7.120.530 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 5.094.970 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1,5%, a 42,19 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,7%, a 39,91 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è aumentato di 4 unità, a 193 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono perlopiù in aumento dopo i guadagni registrati nella sessione precedente. L’indice spagnolo Ibex scende dello 0,2%, l’indice STOXX Europe 600 guadagna lo 0,3%, il francese CAC 40 e il tedesco DAX 30 segnano entrambi +0,2% e il FTSE 100 di Londra perde lo 0,1%. A settembre i prezzi all’ingrosso in Germania sono diminuiti su base annua dell’1,8%, dopo essere scesi del 2,2% nel mese precedente.

I mercati asiatici hanno chiuso la sessione in rialzo; solo l’indice giapponese Nikkei è sceso dello 0,26%, mentre l’indice Hang Seng di Hong Kong ha avuto un rialzo del 2,20%, il cinese Shanghai Composite è salito del 2,64% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,1%. La Banca Popolare Cinese ha abbassato il coefficiente di riserva obbligatoria per alcuni contratti a termine in valuta estera.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di JP Morgan hanno avviato la copertura sul titolo Snowflake Inc. (NYSE:SNOW) con una valutazione Neutral e un prezzo obiettivo di 247 dollari.

In pre-market le azioni della compagnia sono salite del 2,1%, a 242,99 dollari.

Ultime notizie

  • Secondo Reuters, General Motors Company (NYSE:GM) ha riportato un aumento delle vendite trimestrali in Cina per la prima volta dopo due anni; nel trimestre terminato a settembre, le vendite cinesi della casa automobilistica sono infatti cresciute su base annua del 12%.
  • Un consorzio composto da Carlyle Group Inc (NASDAQ:CG) e Pacific Equity si è offerto di acquisire l’australiana Link Administration Holdings per 2 miliardi di dollari.
  • Mallinckrodt PLC (NYSE:MNK) ha reso noto di aver avviato la procedura di bancarotta in base al Capitolo 11 della legge fallimentare statunitense presso il Tribunale fallimentare del distretto del Delaware.
  • Un test rapido per il coronavirus, sviluppato congiuntamente da Israele e India e che rileva l’infezione da COVID-19 in meno di un minuto, potrebbe essere lanciato “nel giro di qualche giorno”, secondo quanto riferisce il Jerusalem Post.