3 ETF per il Prime Day di Amazon

In vista dell’evento annuale di shopping organizzato dal colosso retail di Seattle, ecco tre proposte di fondi negoziati in Borsa per cogliere il momento

3 ETF per il Prime Day di Amazon

Dopo essere stato rinviato da luglio a causa della pandemia di coronavirus, il Prime Day di Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN) è iniziato martedì a mezzanotte PST: la versione di quest’anno del festival della vendita al dettaglio online durerà 48 ore, il che potrebbe tradursi in nuovi record di vendita rispetto ai precedenti.

Il colosso dell’e-commerce proporrà sconti sull’incredibile cifra di 1 milione di articoli nel corso di due giorni, ma non è che il titolo Amazon abbia bisogno di ulteriore aiuto; con un aumento dell’86,32% da inizio anno, Amazon è entrata nel Prime Day con una sbalorditiva capitalizzazione di mercato di 1,67 trilioni di dollari, rendendola la terza maggiore azienda statunitense.

L’esuberanza di Amazon ha profonde implicazioni per i fondi negoziati in Borsa – che per essere precisi sono 244, secondo i dati dell’ETF Research Center. Ecco alcuni ETF da considerare in occasione del Prime Day.

Fidelity MSCI Consumer Discretionary Index ETF (FDIS)

Il Fidelity MSCI Consumer Discretionary Index ETF (NYSE:FDIS) sottintende due fatti interessanti che gli investitori non dovrebbero trascurare: innanzitutto, FDIS è l’ETF meno costoso in tema di beni voluttuari, con una commissione solo dello 0,084% all’anno, ovvero 8,40 dollari su un investimento di 10.000.

In secondo luogo, il fondo di Fidelity ha il peso maggiore su Amazon tra tutti gli ETF; FDIS, che vale 1,03 miliardi di dollari, dedica infatti il 32,17% del suo peso ad Amazon, più di quattro volte la ponderazione assegnata alla sua seconda partecipazione più grande.

Questa percentuale, peraltro, è quasi 900 punti base più alta di quella del secondo fondo con la maggior percentuale di esposizione su Amazon, e abbastanza da far avanzare il fondo di Fidelity del 37% quest’anno.

ProShares Online Retail ETF (ONLN)

Il ProShares Online Retail ETF (NYSE:ONLN) è l’ETF con la seconda maggiore esposizione su Amazon: il 24,08% alla fine del secondo trimestre.

Con un aumento di oltre il 90% da inizio anno, ONLN dimostra che esistono dei motivi per preferire gli ETF dedicati all’online retail rispetto agli equivalenti tradizionali; dunque gli investitori farebbero bene a non abbandonare ONLN dopo il Prime Day o dopo la stagione degli acquisti natalizi negli Stati Uniti.

L’ETF di ProShares alloca oltre un quarto del suo peso sui nomi cinesi dell’e-commerce, quasi la metà del quale va ad Alibaba (NYSE:BABA), il che significa che il fondo è un modo ideale per capitalizzare il Singles Day in Cina.

VanEck Vectors Retail ETF (RTH)

Con un’allocazione su Amazon del 19,27%, il VanEck Vectors Retail ETF (NASDAQ:RTH) è al quinto posto tra tutti gli ETF in termini di esposizione all’azienda di Seattle; RTH fa un lavoro ammirevole nel colmare il divario tra un’azienda come Amazon e società come Target Corporation (NYSE:TGT) e Walmart Inc (NYSE:WMT), il che spiega perché il fondo quest’anno è in aumento del 30,22%.

“Riteniamo che aziende grandi e ben capitalizzate come queste possano rappresentare un’opportunità interessante per gli investitori, soprattutto considerando il loro potenziale di crescita della quota di mercato, in particolare con le festività natalizie e le riaperture graduali proprio dietro l’angolo”, ha affermato VanEck in una nota recente.

Foto di cortesia.

Nessun Articolo da visualizzare