Bitcoin supera il livello chiave dei $12.000

Le prospettive per una crescita dell’asset digitale sono favorite dai bassi tassi di finanziamento nello scenario attuale

Bitcoin supera il livello chiave dei .000
2' di lettura

Il Bitcoin (BTC) ha superato la soglia dei 12.000 dollari per la seconda volta in due mesi, anche se questa volta i trader di criptovalute non sono sembrati così rialzisti come lo erano stati a metà agosto, secondo CoinDesk.

La criptovaluta open-source ha attirato molta attenzione dopo l’halving avvenuto nel maggio di quest’anno; da allora, i premi per i blocchi di mining sulla rete Bitcoin si sono dimezzati a 6,25 bitcoin per blocco.

Cosa è successo: i tassi di finanziamento sono uno dei segnali che determinano le prospettive di mercato della criptovaluta; i tassi sono positivi per il mercato rialzista e negativi per i mercati ribassisti.

Martedì i tassi di finanziamento in alcune delle piattaforme di scambio di criptovaluta, come Binance e Bitfinex, sono rimasti negativi oppure sono diventati piatti, sempre secondo quanto riferito da CoinDesk.

CoinTelegraph riferisce che il valore medio per transazione in bitcoin è aumentato di sei volte, a 151.000 dollari per transazione, rispetto ai 25.000 dollari per transazione di quattro mesi fa.

Perché è importante: sulla base dei dati forniti da CME Group Inc (NASDAQ:CME), CoinTelegraph ha affermato che le posizioni long sui contratti Bitcoin da parte degli investitori istituzionali sono arrivate a livelli record: d’altra parte, gli hedge fund assicurano la liquidità di mercato per gli investitori a lungo termine mantenendo posizioni short sui contratti in BTC.

L’aumento dei prezzi del Bitcoin nella settimana in corso si è verificato in seguito alla sessione virtuale del Fondo Monetario Internazionale di lunedì, in cui si è discusso di pagamenti transfrontalieri e valute digitali.

Il direttore generale della Banca dei regolamenti internazionali Agustin Carstens ha sottolineato il fatto che Libra, la valuta digitale di Facebook Inc (NASDAQ:FB), ha costretto le banche centrali a prestare attenzione al settore degli asset digitali, secondo Bloomberg.

Movimento dei prezzi: mercoledì, all’ultimo controllo, BTC era in rialzo del 3,4%, a 12.213 dollari.