Prima dell’apertura di Wall Street, Borse in calo

Un’occhiata ai mercati; tonfo dei future azionari USA; fra le altre notizie, focus sul report degli utili di Ford e General Electric

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi pre-market i futures azionari statunitensi sono in calo, mentre gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di General Electric Company (NYSE:GE), Ford Motor Company (NYSE:F), United Parcel Service, Inc. (NYSE:UPS), Mastercard Inc (NYSE:MA) e Visa Inc (NYSE:V). Wall Street ha chiuso sostanzialmente in discesa anche nella sessione precedente mentre i casi di Covid-19 hanno continuato a registrare un aumento.

I dati sugli scambi internazionali di merci e sulle scorte all’ingrosso per il mese di settembre saranno pubblicati alle 8:30 ET; è probabile che a settembre il deficit delle merci statunitensi sia aumentato a 85 miliardi di dollari, rispetto agli 83,1 miliardi del mese di agosto.

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 411 punti, attestandosi a 26.954, mentre quelli sull’S&P 500 sono in diminuzione di 41,60 punti, a quota 3.341,50. I futures sul Nasdaq sono in ribasso di 110,25 punti, a 11.477,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più alto di casi e di decessi per coronavirus nel mondo, con un totale di oltre 8.779.700 contagi e circa 226.720 vittime. Intanto l’India ha confermato almeno 7.990.320 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 5.439.640 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo del 2,9%, a 40,42 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso del 3,7%, a 38,10 dollari al barile. Per la settimana terminata il 23 ottobre, l’American Petroleum Institute ha riportato un aumento di 4,6 milioni di barili delle scorte di greggio degli Stati Uniti. Il rapporto settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di petrolio negli Stati Uniti verrà diffuso alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono in calo; l’indice spagnolo Ibex perde l’1,7%, lo STOXX Europe 600 segna -1,9%, l’indice francese CAC 40 è in rosso del 2,6%, il tedesco DAX 30 lascia sul terreno il 2,7% e il FTSE 100 di Londra è flessione dell’1,8%. A settembre le vendite al dettaglio in Spagna sono diminuite su base annua del 3,3%, mentre ad ottobre l’indice di fiducia dei consumatori in Francia è sceso a 94, rispetto al dato ai 95 punti del mese di settembre.

I mercati asiatici hanno scambiato sostanzialmente in perdita; l’indice giapponese Nikkei ha perso lo 0,29%, il cinese Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,46% l’Hang Seng di Hong Kong ha avuto un ribasso dello 0,32%, l’indiano BSE Sensex ha osservato una perdita dell’1,5% e l’australiano S&P/ASX 200 ha guadagnato lo 0,1%. L’indice core dei prezzi al consumo in Giappone è sceso su base annua dello 0,1%, mancando la stima di consenso che prevedeva una crescita piatta. Nel terzo trimestre l’indice dei prezzi al consumo in Australia è cresciuto su base trimestrale dell’1,6%, battendo la stima di consenso che prevedeva un aumento dell’1,5%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Piper Sandler hanno declassato Livongo Health, Inc. (NASDAQ:LVGO) da Overweight a Neutral e hanno aumentato il prezzo obiettivo da 55 a 143 dollari.

Negli scambi pre-market le azioni Livongo Health hanno perso il 2%, a 139,97 dollari.

Ultime notizie

  • Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) ha registrato dati positivi su utili e vendite per il primo trimestre. ‘Teams’, il software di Microsoft per la collaborazione in ambito lavorativo, risulta avere 115 milioni di utenti attivi giornalieri (DAU) alla fine del primo trimestre 2021, secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato Satya Nadella.
  • Novartis AG (NYSE:NVS) ha riferito di aver ricevuto la licenza per i diritti globali per poter sviluppare, produrre e commercializzare due terapie antivirali di Molecular Partners, che potrebbero essere efficaci contro il COVID-19.
  • FireEye Inc (NASDAQ:FEYE) ha riportato risultati finanziari del terzo trimestre superiori alle attese e ha alzato la sua guidance sulle vendite per l’anno fiscale 2020.
  • Biodesix, Inc. (NASDAQ:BDSX) ha riferito di aver valutato la propria IPO da 4 milioni di azioni a 18 dollari per azione.