Prima dell’apertura di Wall Street, futures in aumento

Un’occhiata ai mercati; futures azionari USA in territorio positivo in vista delle elezioni presidenziali

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nel giorno delle elezioni presidenziali, i futures azionari statunitensi sono in territorio positivo durante la sessione di pre-market; gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di McKesson Corporation (NYSE:MCK), Humana Inc (NYSE:HUM), Prudential Financial Inc (NYSE:PRU), Exelon Corporation (NASDAQ:EXC) e Fox Corp (NASDAQ:FOX). I dati sugli ordini di fabbrica per il mese di settembre verranno diffusi alle 10:00 ET; per il mese, si stima che gli ordini siano cresciuti dello 0,6%.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 351 punti, attestandosi a 27.147, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 37,50 punti, a quota 3.338. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 90,25 punti, a 11.153,50.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più alto di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 9.292.510 contagi e circa 231.560 vittime. Intanto l’India ha confermato almeno 8.267.620 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 5.554.200 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento del 2,6%, a 39,97 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo del 3,1%, a 37,94 dollari al barile. Il rapporto dell’American Petroleum Institute sulle scorte di greggio verrà pubblicato nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei scambiano in tono positivo; l’indice spagnolo Ibex sale dell’1,1%, lo STOXX Europe 600 guadagna l’1,3%, l’indice francese CAC 40 segna +1,7%, mentre il tedesco DAX 30 cresce dell’1,7% e il FTSE 100 di Londra è in aumento dell’1,5%. Ad ottobre l’indice di attività manifatturiera del Regno Unito è migliorato a 53,7, superando la stima di consenso di 53,3; nei primi nove mesi dell’anno, il deficit di bilancio della Francia è aumentato a 161,6 miliardi di euro, contro i 109 miliardi di euro nello stesso periodo di un anno fa.

Anche i mercati asiatici si sono mossi al rialzo; l’indice giapponese Nikkei è salito dell’1,39%, l’indice cinese Shanghai Composite ha guadagnato l’1,42%, l’Hang Seng di Hong Kong ha avuto un rialzo dell’1,96%, l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +1,96% e l’australiano S&P/ASX 200 ha registrato un aumento dell’1,9%. La Reserve Bank of Australia ha abbassato il suo tasso monetario ufficiale allo 0,1%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il rating di BP plc (NYSE:BP) da Underweight a Equal-weight.

In pre-market le azioni BP hanno avuto una crescita del 2,1%, a 16,44 dollari.

Ultime notizie

  • Arista Networks Inc (NYSE:ANET) ha riportato risultati migliori del previsto per il terzo trimestre e ha emesso una solida guidance sulle vendite per il quarto.
  • AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC) ha riferito ingenti perdite nel terzo trimestre, tuttavia la società ha rivelato che ad ottobre erano stati riaperti circa 539 cinema su 600 negli Stati Uniti e circa 261 su 358 nelle sue sedi internazionali.
  • Paypal Holdings Inc (NASDAQ:PYPL) ha riportato utili e dati di vendita positivi per il terzo trimestre, ma ha pubblicato previsioni di utili deboli per il trimestre in corso.
  • Alaska Communications (NASDAQ:ALSK) ha accettato di essere acquisita da Macquarie Capital e GCM Grosvenor a 3 dollari per azione in contanti.