PNC acquisirà la divisione USA della spagnola BBVA

Si parla di un accordo da 11 miliardi di dollari in contanti fra i due istituti di credito

PNC acquisirà la divisione USA della spagnola BBVA
1' di lettura

Domenica sul tardi, PNC Financial Services Group Inc (NYSE:PNC) ha annunciato di aver approvato l’acquisizione delle attività statunitensi della banca spagnola Banco Bilbao Vizcaya Argentaria SA (NYSE:BBVA), nell’ambito di un accordo interamente in contanti da 11 miliardi di dollari.

Cosa è successo: le operazioni di BBVA negli Stati Uniti ammontano a 104 miliardi di dollari di asset e la banca raccoglierà proventi di oltre 11 miliardi di dollari dalla vendita, come reso noto dalle due società attraverso una dichiarazione congiunta.

Attualmente, BBVA US è presente in Alabama, Arizona, California, Colorado, Florida, New Mexico e Texas.

L’accordo di acquisizione consoliderà 500 miliardi di dollari di asset in un unico istituto finanziario, catapultando PNC al quinto posto fra i colossi del settore bancario retail negli Stati Uniti, secondo il Wall Street Journal, che aveva già riferito in precedenza che PNC e BBVA erano in trattative avanzate per l’accordo di acquisizione.

Il Journal ha ipotizzato che PNC potrebbe finanziare l’acquisizione attraverso i proventi delle vendite della sua partecipazione in BlackRock Inc (NYSE:BLK); a maggio PNC aveva versato 31,6 milioni di dollari a BlackRock, per proventi complessivi di 14,37 miliardi.

Perché è importante: l’acquisizione è in linea con l’obiettivo dell’amministratore delegato di PNC, William Demchak, di accrescere la presenza nazionale dell’azienda; a giugno, Demchak aveva dichiarato in un’intervista alla CNBC che le risorse di capitale di PNC avrebbero potute essere impiegate per acquisire un’altra banca.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni PNC hanno chiuso a 122,78 dollari, in aumento dell’1,47%, mentre le azioni BBVA sono salite del 5,06%, a 3,74 dollari.

Foto tramite Wikimedia