Droni Amazon: dozzine di licenziamenti nel settore consegne

Secondo il Financial Times, il colosso di Seattle intende fare affidamento sui propri partner esterni per raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi  

Droni Amazon: dozzine di licenziamenti nel settore consegne
2' di lettura

Amazon.com, Inc (NASDAQ:AMZN) ridimensionerà il reparto dei lavoratori impegnati nella ricerca, sviluppo e produzione del progetto di consegna via droni, cercando invece assistenza dall’esterno per portare a compimento i suoi ambiziosi piani, come riportato mercoledì dal Financial Times. 

Cosa è successo: Secondo il Financial Times, dozzine di lavoratori sono stati licenziati da Amazon dopo che nelle ultime settimane l’azienda guidata da Jeff Bezos ha raggiunto degli accordi con due società di produzione esterne per la produzione di alcuni componenti dei suoi droni per la consegna.

Gli accordi, i cui termini completi devono essere ancora finalizzati, sono stati firmati con l’austriaca FACC Aerospace e con la spagnola Aernnova Aerospace, secondo quanto riferito al FT da una fonte vicina alla questione.

Il colosso della vendita al dettaglio online sta anche guardando ad altre società esterne, secondo il FT.

“Come parte delle nostre normali operazioni commerciali, stiamo [riorganizzando] un piccolo team all’interno della nostra più grande [organizzazione] Prime Air, per consentirci di adattarci al meglio alle esigenze dei nostri clienti e dell’azienda”, ha confermato un portavoce di Amazon al FT .

Il portavoce ha detto che la società sta “lavorando per trovare dei profili nelle aree in cui stiamo assumendo, che meglio corrispondano alla loro esperienza e alle loro esigenze”.

Perché è importante: le consegne via droni, annunciate sette anni fa da Bezos, non sono ancora state impiegate appropriatamente, e secondo una fonte anonima del FT si è ancora “lontani anni” da questo obiettivo.

David Benowitz, direttore della ricerca di DroneAnalyst, ha affermato che Amazon “non sta ancora raggiungendo gli obiettivi elevati e la vision originale” che si era posta.

Walmart Inc (NYSE:WMT) è già in procinto di provare le consegne tramite Zipline, società che ha sede a San Francisco (California).

La Federal Aviation Administration ha ricevuto la certificazione Part 135 per l’esecuzione di test altamente controllati, ma non ha ancora condiviso i dettagli dei suoi piani di prova.  

Movimento dei prezzi: mercoledì le azioni Amazon hanno chiuso in ribasso dello 0,96%, a 3.105,46 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare