Jim Cramer su Nvidia: troppa domanda per i chip

Il conduttore di Mad Money dice che l’azienda deve soddisfare così tanta domanda da non riuscire a produrre abbastanza chip

Jim Cramer interviene su Nvidia
1' di lettura

Jim Cramer, analista finanziario e conduttore della CNBC, si è espresso sul titolo Nvidia Corporation (NASDAQ:NVDA) dopo che la società ha riportato gli utili del terzo trimestre.

Cramer su Nvidia: Cramer ha parlato di alcuni numeri del resoconto trimestrale di Nvidia che non hanno soddisfatto le aspettative, spiegando tuttavia che la compagnia non avrebbe potuto tenere il passo.

“Hanno così tanta domanda che non possono farli [i chip]”, ha detto Cramer, che comunque lo ha definito come un “problema di alta qualità”.

L’ex gestore di hedge fund ha affermato che Nvidia produce chip sia per l’industria automobilistica che per quella dei videogiochi; l’azienda ha anche grossi clienti come Google, di proprietà di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL), Amazon.com (NASDAQ:AMZN) e Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT).

“Tutti gli occhi sono puntati su Jensen”, ha detto Cramer, riferendosi all’amministratore delegato di Nvidia, Jensen Huang.

Cramer ha detto che se Nvidia apre in ribasso “puoi ancora comprarla”.

Utili di Nvidia: l’azienda ha riportato utili del terzo trimestre pari a 2,91 dollari per azione, battendo la stima di consenso che si attestava a 2,57 dollari; il fatturato del terzo trimestre è stato di 4,73 miliardi di dollari, superando anche in questo caso la stima di consenso ferma a 4,41 miliardi di dollari.

“Se [Huang] avesse tutti i chip, non ho idea di quale cifra raggiungerebbero”, ha concluso Cramer.

Movimento dei prezzi di NVDA: nei primi scambi di giovedì le azioni Nvidia sono scese dell’1,9%, a 526,80 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare