Boeing: mega-ordine di 737 Max da Ryanair

Si tratta del maggiore ordine ricevuto dal colosso aerospaziale di Chicago da quando l’anno scorso il 737 Max è stato messo a terra; +6% per il titolo

Boeing: mega-ordine di 737 Max da Ryanair
2' di lettura

Nella sessione regolare e nell’after-market di giovedì le azioni Boeing Co (NYSE:BA) hanno registrato un rialzo, dopo che l’azienda aerospaziale ha ricevuto un ordine dalla compagnia aerea irlandese Ryanair Holdings Plc (NASDAQ:RYAAY) per il jet 737 Max, come annunciato giovedì dalle due società; nel marzo 2019, gli aerei 737 Max sono stati messi a terra dopo due incidenti mortali che nel giro di sei mesi avevano coinvolto la compagnia aerea con sede a Chicago.

Cosa è successo: Ryanair ha effettuato un ordine per altri 75 aerei modello 737 8-200 Max, aumentando in tal modo il suo portafoglio ordini totale a 210 aeroplani, il più grande ordine di Boeing 737 Max dalla messa a terra; secondo Bloomberg, dopo aver tenuto conto di sconti considerevoli, il valore di listino dell’ordine ammonta a circa 9,4 miliardi di dollari.

Ryanair e Boeing che i fattori determinanti che hanno spinto la compagnia irlandese a prendere questa decisione sono stati una maggiore capacità di passeggeri, unita all’efficienza del carburante e alle performance ambientali.

Micheal O’Leary, amministratore delegato di Ryanair, prevede che i nuovi aerei entreranno a far parte della flotta della compagnia irlandese il prossimo anno; O’Leary ha anche osservato che l’efficienza in termini di carburante e l’aumento della capacità a 197 posti potrebbero portare anche a un’eventuale riduzione del costo dei biglietti.

Perché è importante: a metà novembre la Federal Aviation Administration ha dato l’ok al decollo del modello 737 Max, che potrà così tornare a essere operativo dopo 20 mesi di stop.

In merito alla riconquista della fiducia dei clienti nei confronti dei velivoli, Dave Calhoun, presidente e amministratore delegato di Boeing, ha affermato che la società “rimane concentrata sul rimettere in servizio in sicurezza tutte le flotte dei 737 e sulla consegna degli aerei arretrati a Ryanair e agli altri nostri clienti”.

“Crediamo fermamente in questo aereo e continueremo a lavorare per riguadagnarci la fiducia di tutti i clienti”, ha aggiunto Calhoun.

Movimento dei prezzi: giovedì il titolo BA ha guadagnato il 5,96%, chiudendo a 237,20 dollari, mentre RYAAY ha chiuso in rialzo del 2,8%, a 109,59 dollari.