Tim Cook, cultura del lavoro Apple e cambiamenti post-Covid

L’AD della casa di Cupertino afferma che la società integrerà le trasformazioni imposte dal COVID-19 pur mantenendo la propria cultura del lavoro

Tim Cook, cultura del lavoro Apple e cambiamenti post-Covid
2' di lettura

Giovedì Apple Inc (NASDAQ:AAPL) ha tenuto una riunione virtuale con i propri dipendenti; il capo dell’azienda, Tim Cook, ha affermato che è improbabile che la maggior parte dei team rientrino in ufficio prima di giugno, come riferisce Bloomberg.

Cosa è successo: Cook ha dichiarato che storicamente Apple ha una cultura del lavoro incentrata sull’ufficio, ma il successo dell’azienda durante la pandemia potrebbe consentire di dare spazio alla flessibilità nei confronti del lavoro a distanza in futuro, sempre secondo quanto riporta Bloomberg.

Cook ha sottolineato che non vi è modo di sostituire la collaborazione lavorativa faccia a faccia, ma ha menzionato il successo riscontrato dall’azienda nell’apprendere come lavorare fuori dall’ufficio e mantenere la produttività.

“Quando avremo superato questa pandemia, preserveremo tutto ciò che è fantastico di Apple incorporando al contempo il meglio delle nostre trasformazioni di quest’anno”, ha aggiunto Cook.

Perché è importante: Dan Riccio, vicepresidente senior dell’ingegneria hardware di Apple, ha definito il lavoro a distanza una “grande sfida” per la progettazione hardware, visto che di solito viene svolta in un laboratorio; inoltre, a marzo, di solito gli ingegneri Apple si recano in Cina per avviare il processo di produzione dei prodotti che verranno lanciati in autunno.

Riccio ha spiegato che Apple ha trovato una soluzione alternativa “con gli ingegneri che controllano i robot da casa e che utilizzano iPad con software di realtà aumentata per guidare i tecnici nelle fabbriche all’estero”.

Jeff Williams, direttore operativo di Apple, ha affermato che quest’anno il team di progettazione ha scoperto nuovi metodi di lavoro a distanza per produrre prodotti con ritardi minimi.

Movimento dei prezzi: giovedì le azioni AAPL hanno chiuso in aumento dell’1,20%, a 123,24 dollari.

Guarda anche: Apple, parla l’amministratore delegato Tim Cook

Immagine cortesemente concessa da Wikimedia

Nessun Articolo da visualizzare