SoftBank lancia l’IPO per la propria società veicolo

L’istituto di credito giapponese cercherà di raccogliere una cifra massima di 600 milioni di dollari

SoftBank lancia l’IPO per la propria società veicolo
1' di lettura

Lunedì SoftBank Group Corp. (OTC:SFTBY) presenterà un’offerta pubblica iniziale (IPO) per la sua prima società di acquisizione per scopi speciali (SPAC), come riferisce Axios.

Cosa è successo: il conglomerato giapponese proverà a raccogliere dall’IPO una cifra compresa fra i 500 e i 600 milioni di dollari, come riferito ad Axios da fonti vicine alla questione.

Secondo quanto riferito, sarà SoftBank Investment Advisers (gestore del Vision Fund della banca giapponese da 100 miliardi di dollari) a sponsorizzare la SPAC, che cercherà di investire in una nuova società che attualmente non fa parte del portafoglio di SoftBank.

La banca giapponese, peraltro, ha in programma il lancio di almeno altre due SPAC, secondo Axios. I principali bookrunner per l’IPO saranno Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS) e Citigroup Inc (NYSE:C).

Perché è importante: Masayoshi Son, miliardario giapponese e amministratore delegato di SoftBank, è noto per il supporto nei confronti delle startup tecnologiche, come l’app di ride-sharing Uber Technologies Inc (NYSE:UBER) e la società di software di collaborazione aziendale Slack Technologies Inc. (NYSE:WORK).

Questa sarà la prima volta in cui SoftBank raccoglierà fondi dagli investitori per creare una società veicolo. Le SPAC, generalmente, puntano all’acquisizione di società non quotate, portandole in Borsa attraverso una fusione inversa.

Ad ottobre Sanjeev Misra, amministratore delegato di Vision Fund, ha annunciato l’intenzione di lanciare una società veicolo.

All’epoca, Misra aveva lasciato intendere che sarebbe stato fatto un annuncio ufficiale entro due settimane; non è chiaro il motivo del ritardo.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni SFTBY hanno perso lo 0,79%, a 40,18 dollari.

Foto di IS-alcott su Wikimedia