Vaccino Covid: test di Moderna e Pfizer per nuovo ceppo

Ci vorranno due settimane per sapere se i farmaci prodotti dalle due aziende potranno essere efficaci anche contro la mutazione emersa nel Regno Unito

Moderna e Pfizer testano vaccino contro nuovo ceppo Covid
2' di lettura

Nonostante il sollievo portato dall’approvazione condizionata di due vaccini contro il coronavirus, nel Regno Unito è stata riscontrata una variante più virulenta e contagiosa del COVID-19.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Pfizer Inc. (NYSE:PFE), con il suo partner tedesco BioNTech SE – ADR (NASDAQ:BNTX), e Moderna Inc (NASDAQ:MRNA) sono le due società che hanno ricevuto l’approvazione per l’uso di emergenza dei rispettivi vaccini sperimentali.

Ora la domanda è se funzioneranno contro il nuovo ceppo britannico.

BioNTech, vaccino modificabile in 6 settimane: BioNTech ha espresso fiducia sul fatto che entro sei settimane potrebbe produrre un vaccino che possa combattere anche le nuove varianti del SARS-CoV-2, come ha riferito al Financial Times Ugur Sahin, amministratore delegato dell’azienda tedesca.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ci vorranno due settimane per dimostrare in laboratorio se BNT162b2 (il candidato vaccino di Pfizer-BioNTech) sarà in grado di funzionare efficacemente contro il nuovo ceppo, ha detto Sahin.

Anche in caso contrario, la tecnologia a RNA messaggero può essere utilizzata per progettare un vaccino che imiti completamente la nuova mutazione, e un nuovo vaccino potrebbe essere reso disponibile entro sei settimane, sono state le parole di Sahin.

Secondo quanto riferito, Pfizer ha dichiarato alla CNN che ora sta generando dati sulla possibilità che i campioni ematici delle persone vaccinate con BNT162b2 possano neutralizzare il nuovo ceppo proveniente dal Regno Unito.

Moderna testerà l’efficacia contro il nuovo ceppo: secondo i dati generati fino ad oggi, l’immunità fornita dal vaccino sperimentale mRNA-1273 di Moderna offrirà protezione anche contro il nuovo ceppo, come afferma il rapporto della CNN, che cita una dichiarazione dell’azienda.

“Nelle prossime settimane effettueremo ulteriori test per confermare questa aspettativa”, ha detto la società.

All’ultimo controllo, le azioni Pfizer sono in arretramento dell’1,16%, a 36,96 dollari, le azioni BioNTech perdono il 4,67%, a 101,49 dollari, e Moderna fa segnare -7,96%, a 127,29 dollari.