Un futuro più sostenibile grazie ai movimenti dei giovani attivisti

1' di lettura

173162

La quindicenne Greta Thunberg è il simbolo di milioni di ragazzi che in tutto il mondo animano i movimenti dei giovani attivisti per agire con decisione sulla crisi climatica

ARTICOLO DA INVESTIRESOSTENIBILE.IT

Quando si parla di attivismo delle nuove generazioni la mente va all’agosto 2018 quando la quindicenne Greta Thunberg ha iniziato uno sciopero scolastico per il clima. Nelle tre settimane precedenti le elezioni in Svezia, ha continuato a sedersi davanti al parlamento svedese ogni giorno di scuola, chiedendo un’azione urgente sulla crisi climatica. La sua iniziativa è stata condivisa dai suoi compagni di scuola che hanno deciso di proseguire il loro sciopero fino a quando le politiche svedesi non avessero fornito un percorso sicuro per riportare la temperatura al di sotto dei 2°C, cioè in linea con l’accordo di Parigi.

L’ACCORDO DI PARIGI

Quest’ultimo, adottato alla conferenza di Parigi sul clima (COP21) nel dicembre 2015, stabilisce un quadro globale per evitare pericolosi cambiamenti climatici limitando il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2ºC e proseguendo con gli sforzi per limitarlo a 1,5ºC. Inoltre punta a rafforzare la capacità dei paesi di affrontare gli impatti dei cambiamenti climatici e a sostenerli nei loro sforzi. Si tratta di un ponte tra le politiche odierne e la capacità di diventare un mondo con zero emissioni nocive entro la fine del secolo…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.