I nuovi trend accelerati dalla pandemia

1' di lettura

173143

Il team di gestione di Credit Suisse (Lux) Edutainment Equity Fund illustra i punti di forza del tema legato all’EdTech, e il un ruolo importante svolto dalle società in portafoglio

Negli ultimi anni la tecnologia dell’educazione (EdTech), cioè l’insieme dei servizi per facilitare l’apprendimento utilizzando e gestendo appositi processi tecnologici e risorse innovative, ha mostrato una spiccata dinamicità con previsioni di spesa, per il periodo 2019-2025, in crescita ad un tasso annuo del 15%, arrivando a superare i 400 miliardi di dollari entro il 2025.

UN TREND ACCELERATO DALL’ARRIVO DEL CORONAVIRUS

”L’arrivo del coronavirus ha ulteriormente accelerato questo trend anticipando di 5-10 anni il livello di adozione e uso dell’EdTech”, fa sapere il team di gestione di Credit Suisse (Lux) Edutainment Equity Fund. “Basti pensare che, in base ai dati del monitoraggio UNESCO, la pandemia ha costretto in poche settimane 191 paesi ad adottare chiusure su scala nazionale, con ripercussioni sul 98% circa della popolazione studentesca globale: alla fine di aprile 2020, circa 1,7 miliardi di studenti studiavano a distanza servendosi di un mix di tecnologie per i luoghi di lavoro e la didattica, tra cui Zoom, Microsoft Teams e Google Classrooms”…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.