Ethereum a quota $10.500, è possibile?

David Grider, analista strategico di Fundstrat Global Advisors, spiega le ragioni per cui bisogna prepararsi ad una crescita clamorosa della criptovaluta

Ethereum a quota .500, è possibile?
1' di lettura

Ethereum (ETH), la seconda maggior criptovaluta al mondo per valutazione di mercato, potrebbe salire a quota 10.500 dollari secondo David Grider, analista strategico di Fundstrat Global Advisors.

Cosa è successo: Grider vede Ethereum come “la miglior scommessa di investimento su criptovaluta in termini di rapporto rischio/rendimento”, come riportato da Bloomberg.

Ethereum è la maggior piattaforma blockchain che sia venuta alla ribalta con applicazioni di contratti smart. Gran parte del recente interesse per la criptovaluta è sostenuto dalle applicazioni di finanza decentralizzata, o DeFi.

Oltre all’ascesa delle app di DeFi, probabilmente Ethereum trarrà vantaggio dal suo aggiornamento di rete, che le consentirà di elaborare lo stesso numero di transazioni di Visa Inc. (NYSE:V) o Mastercard Inc. (NYSE:MA), ha osservato Grider.

“Il blockchain computing potrebbe essere il futuro del cloud”, secondo lo stratega di Fundstrat.

Perché è importante: finora Ethereum ha sovraperformato Bitcoin (BTC) nel 2021, raggiungendo il massimo storico di 1.432,44 dollari all’inizio di questa settimana.

La criptovaluta sta trainando il gruppo di asset digitali legati ai contratti smart e alla DeFi che di recente stanno registrando un’impennata, fra cui Polkadot (DOT), Aave (AAVE), SushiSwap (SUSHI), Uniswap (UNI) e Curve Dao Token (CRV).

Al momento della pubblicazione, Bitcoin era in calo del 2,6% a 34.339,31 dollari.

Ethereum perde il 4,4% a 1.290,39 dollari; il target price di Grider rappresenta un sovrapprezzo del 714% rispetto al prezzo attuale.