I più poveri potrebbero metterci oltre dieci anni a rialzarsi dalla crisi

1' di lettura

La pandemia ha aumentato le diseguaglianze: “La profonda divisione tra ricchi e indigenti si sta rivelando mortale come il virus”

Si salvi chi può. E chi ha potuto effettivamente si è salvato, dalla pandemia, anzi ci ha addirittura guadagnato. Le mille persone più ricche del pianeta hanno recuperato le perdite causate dall’emergenza sanitaria ed economica mondiale entro nove mesi. Per i più poveri però potrebbe volerci oltre un decennio per rialzarsi della crisi. Lo rivela “The Inequality Virus”, un rapporto presentato dalla confederazione internazionale di organizzazioni no-profit Oxfam alla vigilia del World Economic Forum di Davos, in Svizzera, al via oggi in versione virtuale.

LE CONSEGUENZE DELLA CRISI

Secondo il rapporto pubblicato da Oxfam, i dieci uomini più ricchi del mondo hanno visto il loro patrimonio complessivo aumentare di mezzo trilione di dollari dall’inizio della pandemia, una cifra più che sufficiente a pagare un vaccino a tutti. Allo stesso tempo però, il coronavirus ha scatenato la peggiore crisi occupazionale degli ultimi 90 anni. La recessione ha colpito in particolar modo le donne e le minoranze etniche, categorie che hanno maggiori probabilità di soffrire la fame e di rimanere escluse dal trattamento sanitario…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.