Tesla, gli utili del 4° trimestre potrebbero battere le stime

Secondo Daniel Ives di Wedbush, i numeri saranno positivi al di là delle più rosee aspettative

Tesla, gli utili del 4° trimestre potrebbero battere le stime
2' di lettura

I risultati finanziari del quarto trimestre di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) potrebbero costituire “un relativo successo” rispetto alle previsioni di Wall Street, secondo quanto affermato domenica dall’analista di Wedbush Daniel Ives.

La festa è appena iniziata: Ives ha basato la sua analisi sui solidi numeri di consegna delle auto elettriche (che sono già stati riportati), oltre ai “vantaggi” legati all’efficienza dei costi e ai crediti d’imposta.


“Per il settore EV sembra che la festa sia appena iniziata”, ha dichiarato l’analista, facendo riferimento alla forte domanda proveniente dalla Cina per questo tipo di veicoli.

Wedbush mantiene i target price: Ives ha mantenuto su Tesla la valutazione Neutral e il prezzo obiettivo di 950 dollari, affermando che “dopo una corsa al rialzo epocale, le azioni Tesla potrebbero continuare ad avere un andamento laterale fino a quando Wall Street non avrà una migliore percezione della traiettoria di crescita dei volumi unitari delle Model 3/Model Y per il 2021”. L’analista di Wedbush ha mantenuto intatto il suo target price rialzista di 1.250 dollari.

Guarda anche: Tesla, nuovo target price rialzista da 1.250 dollari

Aspettatevi una solida stagione tech: con l’avvio della stagione degli utili, l’analista è rialzista anche su altri titoli del settore tecnologico.

“A nostro avviso, nonostante la storica corsa che abbiamo osservato nei titoli tech nell’ultimo anno c’è ancora un ambio margine di ulteriore salita possibile, dato che le storie di crescita trasformativa legate al cloud, alla cyber security e al 5G hanno appena iniziato ad entrare in scena”, ha dichiarato Ives in una nota separata. Anche Microsoft Corp. (NASDAQ:MSFT) ed Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) riferiranno gli utili questa settimana.

Wedbush dice al settore tech nel 2021: nonostante i guadagni fatti registrare dai titoli tecnologici l’anno scorso, Ives ha dato il “via libera” alla possibilità di investire su queste azioni.

“La nostra visione irremovibile è che nel 2021 i titoli tecnologici potrebbero avere un altro movimento al rialzo di oltre il 25%”, ha affermato l’analista, veterano del settore tech.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni Tesla hanno chiuso in rialzo dello 0,2% a 846,44 dollari e nell’after-market hanno poi guadagnato un altro 0,1%.

Link correlato: Tesla, valutazione da $2.000 miliardi entro 2 anni?