KeyBanc declassa Mastercard e Visa

Il downgrade è dettato dalle nuove tendenze nel settore dei pagamenti

KeyBanc declassa Mastercard e Visa
2' di lettura

Mastercard Inc (NYSE:MA) e Visa Inc (NYSE:V) probabilmente genereranno ricavi internazionali inferiori alle aspettative degli analisti di Wall Street, dato che l’aumento dei casi di COVID-19, il ritmo di lancio dei vaccini e le risposte dei governi alla situazione attuale stanno pesando sulla domanda per i viaggi internazionali, secondo KeyBanc Capital Markets.

Cosa dicono gli analisti sul settore dei pagamenti: Josh Beck ha declassato sia Mastercard che Visa da Overweight a Sector Weight.

L’analista ha innalzato il target price di Mastercard da 325 a 345 dollari e ha ridotto quello di Visa da 225 a 210 dollari.

La tesi sul settore dei pagamenti: il processo di consolidamento ha ridotto il numero dei servizi di pagamento, e l’evoluzione del cloud “sta dando origine a un numero crescente di attori ai margini che sono concentrati in modo più diretto su consumatori, esercenti e/o relazioni bancarie”, ha affermato Beck in una nota di settore.

“Le tendenze di Visa e Mastercard (in termini di volume dei pagamenti) nel mese di novembre hanno generalmente indicato una moderazione graduale in atto da inizio settembre”, ha affermato l’analista.

Riferendosi alle prospettive per il 2021, Beck ha affermato che gli investitori dovrebbero “prevedere che le solide tendenze nella spesa interna saranno compensate da trend deboli a livello internazionale che porteranno a risultati in linea o leggermente al di sotto delle stime; aspettiamoci una guidance limitata, con un probabile focus sulle tendenze da inizio trimestre, che saranno secondo le nostre previsioni leggermente moderate rispetto ai precedenti aggiornamenti di novembre a causa dei fattori negativi che persistono nel settore viaggi”.

Beck ha abbassato la stima degli utili per il 2021 di Mastercard da 8,35 a 8 dollari per azione e di Visa da 6,75 a 6,50 dollari per azione.