L’interesse per le crypto favorisce i truffatori

Gli scammer digitali prendono di mira i neofiti delle criptovalute per poter fare soldi facili

L’interesse per le crypto favorisce i truffatori
2' di lettura

Ultimamente l’amministratore delegato di Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) Elon Musk ha twittato in modo compulsivo promuovendo Dogecoin (DOGE), e i truffatori evidentemente l’hanno vista come un’opportunità per arricchirsi in modo rapido.

Cosa è successo: domenica è stata avvistata su diverse piattaforme social, fra cui Twitter Inc. (NYSE:TWTR) e Reddit, una sofisticata truffa compiuta a nome di Elon Musk e basata sugli omaggi.

Su Reddit stava circolando uno screenshot (probabilmente manipolato tramite un programma di editing grafico come Photoshop) in cui veniva mostrato l’account Twitter verificato di Elon Musk affermare “per celebrare le criptovalute il nostro dipartimento marketing ha deciso di fare degli omaggi”, come osservato dall’utente nicoznico.

Uno screenshot del sito web della truffa. Attenzione: non inviate criptovaluta a questo indirizzo.

Il post di Twitter si collega ad un secondo post che fornisce un indirizzo sia per i pagamenti in Bitcoin (BTC) che in Ethereum (ETH).

“Se invii 5 BTC o 50 ETH riceverai il primo premio: una nuovissima Tesla Model S Performance con esterno Midnight Silver Metallic, Solid Black e Red Multi-Coat, consegna inclusa”, si legge nel secondo post.

“Scrivimi in privato su Twitter se l’hai fatto e organizzeremo la consegna il prima possibile”, afferma l’autore che si firma col nome di Elon Musk.

Perché è importante: questo genere di truffe con criptovaluta fatte a nome di Elon Musk sono comuni ed esistono da anni, tuttavia questi truffatori riescono ogni volta a farla franca.

Al momento della pubblicazione, all’indirizzo Bitcoin associato alla truffa sono stati trasferiti 1,38 BTC, per un valore di circa 54.249,73 dollari; l’indirizzo di Ethereum ha ricevuto un afflusso di circa 1,94 ETH, per un valore di 3.189,38 dollari (al momento della pubblicazione).

A gennaio, attraverso una truffa dello stesso tipo alcuni malintenzionati si sono intascati 587.000 dollari; sono stati anche posti sotto osservazione gli account Twitter verificati a nome di Elon Musk che hanno promosso truffe con criptovaluta.

Leggi anche: Elon Musk si esprime ancora sulla criptovaluta Dogecoin