Bitcoin sotto i $50.000 dopo i commenti di Musk e Yellen

Il Bitcoin scende sotto quota 5000 dopo i commenti del CEO di Tesla e del Segretario al Tesoro USA

Bitcoin sotto i .000 dopo i commenti di Musk e Yellen
2' di lettura

Nella prima giornata di martedì Bitcoin (BTC) è sceso al di sotto della soglia psicologicamente importante dei 50.000 dollari, in seguito ai commenti ribassisti del Segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen e dell’amministratore delegato di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk.

Cosa è successo: al momento della pubblicazione, Bitcoin è sceso fino a 48.967,57 dollari nelle ultime 24 ore. Il crollo della criptovaluta arriva dopo che lunedì Yellen ha messo in guardia dal fatto che BTC costituisce un modo inefficace per condurre le transazioni.

Intervenendo alla conferenza DealBook del New York Times, Yellen ha affermato: “È un modo estremamente inefficace di condurre le transazioni, e la quantità di energia consumata per l’elaborazione di tali transazioni è sbalorditiva”.

Il Segretario al Tesoro ha affermato che non pensava che BTC fosse utilizzato in modo diffuso come “meccanismo di transazione”.

“Nella misura in cui viene utilizzato, temo che sia spesso per la finanza illecita”, ha detto Yellen.

Anche l’AD di Tesla si è espresso sugli elevati livelli di prezzo raggiunti da BTC ed ETH lunedì, nel corso di uno scambio su Twitter con il “gold bug” Peter Schiff.

Perché è importante: nonostante il calo dei prezzi delle criptovalute, alla data di lunedì l’investimento da 1,5 miliardi di dollari di Tesla in BTC ha reso quasi il 70%.

Un’altra azienda che ha scommesso molto su BTC, MicroStrategy Incorporated (NASDAQ:MSTR) ha trasformato il suo investimento da 1,15 miliardi di dollari in 3,9 miliardi.

Square Inc (NYSE:SQ), l’azienda guidata da Jack Dorsey che ha acquistato BTC per un valore di 50 milioni di dollari, ha aggiunto 208 milioni al valore del suo investimento (sempre alla data di lunedì).

BTC si è apprezzato del 73,08% su base annua, mentre nello stesso periodo ETH è cresciuto del 124,09%.

Movimento dei prezzi: al momento della pubblicazione, BTC ha perso l’8,94% a 50.974,62 dollari; la seconda maggior criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato, Ethereum (ETH), ha ceduto il 13,28% a 1.627,99 dollari.