Andamento titolo Tesla e WallStreetBets, c’è un legame

Gli esperti di Barclays credono che l’andamento del titolo e i riferimenti al gruppo di Palo Alto sul forum di Reddit siano in qualche modo legati

Andamento titolo Tesla e WallStreetBets, c’è una connessione
2' di lettura

Secondo gli analisti di Barclays, i movimenti del titolo Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) e r/WallStreetBets, il forum di discussione sugli investimenti di Reddit, hanno un legame “reale” anche se “sfumato”.

Cosa è successo: il movimento del titolo della casa automobilistica ha una correlazione con i riferimenti su r/WallStreetBets, il forum di Reddit al centro dello short squeeze di GameStop Corp (NYSE:GME), ha detto Barclays in una nota, come riportato da Gizmodo.

“Nel team auto abbiamo spiacevolmente appreso che i meme dei social media possono essere più importanti per le performance delle azioni di TSLA rispetto agli indicatori finanziari effettivi, ai fondamentali o (osiamo dire) alla valutazione”, hanno scritto gli analisti della banca britannica, come ha osservato Gizmodo che cita un report della CNBC.

“Esiste una correlazione positiva tra il numero di contributi su WSB che citano esclusivamente TSLA e la performance del titolo”.

Perché è importante: molti investitori Tesla ritengono che qualsiasi notizia negativa relativa alla società sia opera dei venditori allo scoperto, ha osservato Gizmodo.

Le azioni Tesla sono crollate di quasi il 22% da quando hanno toccato i 900 dollari a fine gennaio; secondo l’analista di Wedbush Daniel Ives, il momentum al ribasso del titolo è dovuto agli investimenti dell’azienda in Bitcoin (CRYPTO:BTC) e alle preoccupazioni legate alla domanda.

Al momento della pubblicazione, Tesla aveva un volume di 2.228 commenti su r/WallStreetBets, rendendola la seconda società di cui si discute di più sul forum, secondo SwaggyStocks.com; il ticker con il maggior numero di discussioni è risultato l’SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSE:SPY).

Movimento dei prezzi: nella sessione after-hours di martedì le azioni Tesla hanno guadagnato quasi il 2,5% a 716,50 dollari dopo aver chiuso la sessione regolare in calo del 2,19% a 698,84 dollari.
L’opinione degli analisti