Moderna mira a produrre 700 milioni di dosi vaccino nel 2021

L'azienda biotecnologica di Cambridge (Massachusetts) vuole incrementare il piano di produzione delle dosi rispetto ai 600 milioni di unità inizialmente stabiliti

Covid, quest’anno Moderna produrrà 700 milioni di vaccini
1' di lettura
  • Moderna Inc (NASDAQ:MRNA) ha dichiarato che effettuerà nuovi investimenti di capitale al fine di aumentare la capacità di produzione; il prossimo anno la biotech prevede di produrre 1,4 miliardi di dosi rispetto a una stima precedente di 1,2 miliardi. 
  • Moderna ha anche rivisto la previsione più bassa di produzione di vaccini anti-Covid per quest’anno incrementandola da 600 a 700 milioni di dosi; il range di fascia alta per il 2021 resta invariato a 1 miliardo di dosi.
  • Tali stime di produzione si basano sull’attuale dose da 100 μg. 
  • L’azienda ha annunciato l’intenzione di studiare un intervallo di dosaggio da 50 μg o inferiore per le dosi di richiamo basate sulle varianti e una dose di richiamo aggiuntiva di mRNA-1273; se la dose di richiamo da 50 μg si rivelasse efficace, allora le scorte per il 2022 potrebbero essere considerevolmente maggiori di 1,4 miliardi di dosi.
  • Se fosse impiegata la capacità totale con un dosaggio da 50 μg, le scorte per il 2022 raggiungerebbero i 2,8 miliardi di dosi.
  • Moderna ha erogato circa 60 milioni di dosi a livello globale, di cui 55 milioni negli Stati Uniti; l’azienda ha aggiunto che sono state prodotte altre 33 milioni di dosi negli Stati Uniti che sono già nelle fiale, in attesa delle fasi finali di produzione e testing prima di poter essere distribuite.  
  • L’azienda sta anche testando un nuovo vaccino anti-Covid che prenda di mira la variante sudafricana.
  • Movimento dei prezzi: all’ultimo controllo, nella sessione pre-market di giovedì, MRNA è in rialzo del 4,60% a 151,45 dollari.